Grate rotta a Lido, Alleanza per Catanzaro: “Pericolo per strada e il prof sonnecchia”

Il gruppo avrebbe segnalato più volte la rottura delle grate in ferro delle caditoie di raccolta delle acque meteoriche

“Che l’amministrazione del prof Nicola Fiorita sia oramai allo sbando è un fatto acclarato. Desta, però, molta preoccupazione il fatto che gli uffici comunali, sotto la supervisione del prof, non riescano a risolvere neanche problematiche attinenti la sicurezza dei cittadini con evidenti risvolti civili, amministrativi e penali in caso di incidenti”. Così in nota il gruppo Alleanza per Catanzaro.

“È il caso, uno dei tanti, di via Livorno dove, dopo aver segnalato da diverso tempo la rottura delle grate in ferro delle caditoie di raccolta delle acque meteoriche, gli uffici hanno fatto finta di niente malgrado l’evidente situazione di pericolo per i cittadini. Ci si è accontentati di posizionare un semplice cartello stradale. Oggi siamo stati costretti a segnalare il tutto al Prefetto di Catanzaro e nei prossimi giorni, laddove lo stato di pericolo dovesse restare inalterato, ci vedremo costretti a ricorrere all’autorità giudiziaria. Caro prof, con la salute della gente non si scherza, si dia una mossa”, conclude la nota.

“È il caso, uno dei tanti, di via Livorno dove, dopo aver segnalato da diverso tempo la rottura delle grate in ferro delle caditoie di raccolta delle acque meteoriche, gli uffici hanno fatto finta di niente malgrado l’evidente situazione di pericolo per i cittadini. Ci si è accontentati di posizionare un semplice cartello stradale. Oggi siamo stati costretti a segnalare il tutto al Prefetto di Catanzaro e nei prossimi giorni, laddove lo stato di pericolo dovesse restare inalterato, ci vedremo costretti a ricorrere all’autorità giudiziaria. Caro prof, con la salute della gente non si scherza, si dia una mossa”, conclude la nota.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Operazione della Polizia municipale e dell'Ufficio circondariale marittimo della Guardia costiera di Soverato
karphantos
Nell'avviso di conclusione delle indagini compaiono nomi di alcuni politici, tra questi il sindaco di Cerva
Scoperto un sofisticato sistema di frode che ha consentito di compensare indebitamente debiti tributari e previdenziali con crediti fiscali inesistenti
Motisi è inserito nell’elenco dei latitanti di “massima pericolosità” del “programma speciale di ricerca” del Ministero dell’Interno
Termometro giù di 15 gradi rispetto ai giorni scorsi. Forti acquazzoni sulla fascia tirrenica e torna a nevicare in Sila
Disposto l'allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento con applicazione del braccialetto elettronico
Divieto di dimora nel comune reggino di Condofuri e di avvicinamento alle persone offese per un 55enne di nazionalità indiana
Data alle fiamme la struttura in cui era ubicata la vecchia biglietteria. Il fabbricato da anni si trovava nel totale abbandono
La Dda di Catanzaro contesta al boss di Limbadi anche un'estorsione ai danni di una ditta impegnata nella costruzione di un ospedale pediatrico
Dopo aver messo in sicurezza la zona sul posto veniva richiesto l’intervento degli artificieri del Comando Provinciale di Catanzaro
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved