Calabria7

Gratteri tra i candidati alla Procura di Milano, scadono termini domande

libro gratteri

Scadono oggi i termini per la candidatura alla carica di Procuratore di Milano. Procedura totalmente telematica nell’invio della documentazione al Consiglio superiore della magistratura per sostituire Francesco Greco, prossimo al pensionamento. Tra i possibili aspiranti alla guida della Procura di Milano appaiono: il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, il procuratore di Napoli Giovanni Melillo, il procuratore di Bologna Giuseppe Amato, il procuratore di Lecce Leonardo Leone de Castris, il procuratore generale di Firenze Marcello Viola e fra gli interni alla Procura di Milano il procuratore aggiunto Maurizio Romanelli.

L’influenza delle correnti

La Procura di Milano è considerata un’inespugnabile roccaforte di Magistratura democratica. In quest’ottica potrebbe essere favorito, tra gli altri, il capo della Procura più grande d’Italia, il napoletano acquisito Giovanni Melillo. A concorrere con lui, da un lato, il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. Dall’altro Marcello Viola, non indagato, che appare spesso nelle chat con Luca Palamara l’ex presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati ed ormai ex membro Csm a processo a Roma per corruzione in  atti giudiziari. L’uomo forte del Csm è invece Giuseppe Cascini.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Elezioni regionali in Calabria, parla De Magistris: “Io candidato a mia insaputa”

bruno mirante

Buoni mensa dipendenti dell’Asp non ancora erogati

Matteo Brancati

Parte il 15 marzo “Ormeggi”, il Festival letterario di Lamezia Terme

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content