Gruppo scout avvista incendio e allerta i carabinieri, 20 ragazzini calabresi allontanati dalle fiamme

I militari intervenuti hanno provveduto a spegnere il rogo. Il fuoco aveva avvolto un'area boschiva di 500 metri quadrati

Giorni particolarmente delicati questi, che vedono i reparti dell’Arma territoriale nella provincia di Reggio Calabria, costantemente impegnati nel controllo delle aree boschive a rischio incendio: un lavoro che risulta inestimabile per salvaguardare questi polmoni verdi dall’azione di spregiudicati eco-criminali. In tale contesto, proprio ieri, 10 agosto, a Reggio Calabria, ancora una volta l’intervento dell’Arma si è mostrato indispensabile e decisivo per lo spegnimento delle fiamme che avevano interessato un’area boschiva di circa 500 metri quadrati. È accaduto a Ortì, nel pomeriggio, nei pressi di Campo Forge, nel Reggino dove i carabinieri della locale stazione sono immediatamente intervenuti, a seguito di segnalazione giunta al 112 da parte della responsabile di un gruppo scout che era impegnata ad allestire un campo in quella zona, in merito al divampare di un incendio di macchia mediterranea, in località poco distante.

Gli interventi dell’Arma

Gli interventi dell’Arma

Una volta sul posto, i militari operanti, hanno dapprima provveduto ad allontanare i 20 ragazzi presenti facenti parte del gruppo scout, mettendoli così in salvo da eventuali pericoli, adoperandosi successivamente con le loro uniche forze, allo spegnimento dell’incendio che aveva ormai interessato una vasta area, evitando in tal modo che accadesse il peggio. Particolare attenzione continuerà ad essere posta all’attività di vigilanza del territorio, soprattutto delle aree boschive ricadenti all’interno del parco nazionale d’Aspromonte, sempre più oggetto di devastanti incendi in danno del patrimonio boschivo, con compiti di monitoraggio, deterrenza ed avvistamento dei focolai di insorgenza degli incendi, al fine di prevenire e reprimere il verificarsi di tali fenomeni e assicurare gli autori alla giustizia.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Maxi operazione dei carabinieri di Crotone che ha portato all'esecuzione delle misure cautelari: 5 in carcere e 4 agli arresti domiciliari
Rimasto ferito anche il conducente di un furgoncino speronato dal camion. Il corpo dell'uomo rimasto bloccato tra le lamiere
"La situazione è drammatica", scrive Vittimberga in una lettera indirizzata a ministri dello Stato, prefetto e Regione Calabria
L'incontro dopo le problematiche sollevate dal sindacato Usb e dagli studenti. Amc "assente" ma Bosco precisa: "Attendere nomina nuovo Dg"
Il 20enne era in auto con amici che lo riprendevano per una sfida social. La sua auto "viaggiava a 124km/h immediatamente prima dell'impatto"
Il cosentino era in Francia da 16 anni sotto falso nome e faceva il pizzaiolo dopo la condanna all'ergastolo per duplice omicidio
"Si faccia rumore per dire che i dati sulla violenza di genere sono inquietati. Giulia non sia dimenticata". Prevista una seconda funzione
Il piccolo di 12 anni era in casa col fratellino di 6 durante il femminicidio. L'uomo l'avrebbe uccisa perché "era stato tradito"
Tra loro anche un minorenne. Sgominata associazione a delinquere a carattere familiare. La merce rubata spesso rivenduta su noti e-commerce
Per la vittima sono stati inutili i soccorsi prestati dagli operatori sanitari del 118 che ne hanno potuto solo constatare il decesso
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved