Calabria7

Guida auto con targa rubata e fornisce false informazioni, denunciato

pattuglia PS

Nel corso dell’ultima settimana, un’intensa attività di controllo straordinario del territorio, disposta dal Questore di Vibo Valentia, ha interessato l’intera provincia, al fine di garantire la sicurezza e la legalità e contrastare, in modo diffuso, le attività illecite.

In particolare, nella serata di venerdì 17 gennaio, personale del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Centrale” ha deferito all’Autorità Giudiziaria un cittadino italiano di 29 anni, L.C.M., già gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, poiché colto, in località Vibo Marina, alla guida di un’autovettura munita di targhe delle quali era stato denunciato lo smarrimento, nonché per aver fornito agli operatori false informazioni in merito alla propria residenza. Al termine delle formalità di rito, si è proceduto al sequestro ammnistrativo del mezzo e al ritiro dei documenti di circolazione.

Inoltre, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga, personale della Squadra Mobile, a seguito di mirate perquisizioni, ha segnalato alla competente Prefettura 4 persone quali assuntori di sostanze stupefacenti, procedendo al sequestro di circa 15 grammi di marijuana.

Le attività messe in campo hanno, complessivamente, consentito di controllare circa mille persone, di cui 140 pregiudicate, a carico delle quali è in corso di valutazione l’adozione di misure di prevenzione personali, e circa 500 veicoli. Venti i controlli a cittadini extracomunitari, che hanno determinato, in particolare, l’adozione del provvedimento di espulsione e contestuale ordine di allontanamento dal territorio nazionale nei confronti di un cittadino del Gambia.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sicurezza, controlli straordinari nel Reggino: un arresto e 7 denunce

Mirko

Lavoro nero e carenze igieniche, sospese 3 attività nel Vibonese

Matteo Brancati

Droga: due donne pugliesi arrestate in Calabria con 1,6 kg di eroina

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content