Calabria7

Hollywood in Calabria, il sogno di Jole Santelli nel progetto di Giovanni Minoli (VIDEO)

Due teatri di posa, locali per attrezzeria costumi e camerini, un edificio a due piani per la post-produzione e un edificio per gli uffici della Fondazione Formazione e Servizi.

È quanto prevede il Progetto Studios di Lamezia Terme, il cui finanziamento è stato già deliberato. I due teatri di posa hanno un’estensione di 800 mq e un’altezza di 12 metri. Uno dei due teatri può essere diviso in due sub-teatri da 400 mq. Il locale costumi ha un’estensione di 500 mq e un’altezza di 5 metri. I locali dell’attrezzeria hanno un’estensione di 550 mq, un’altezza di 5 metri, laboratori e spazi esterni. I camerini prevedono due distinti edifici comunicanti attraverso la costumeria. I locali di post-produzione sono articolati in: sezione video e audio, data-center, accoglienza e ristoro clienti. Il progetto prevede anche la realizzazione di una vasca d’acqua per riprese subacquee.

“Si può fare tutto in Calabria! Con questa progettazione – ha commentato Giovanni Minoli, commissario straordinario della Calabria Film Commission – potremo cominciare a produrre la lunga serialità. Ma c’è di più: questi Studios, quando non sono utilizzati dalle nostre produzioni possono essere impiegati da produzioni diverse, sia italiane che straniere. Pensate che la vasca c’è soltanto a Malta. Adesso per le riprese in acqua – conclude Giovanni Minoli – potranno venire in Calabria poiché troveranno i servizi adatti”.

Video Calabria Film Commission

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“Un Fiore di Città” attende la Fiera di San Giuseppe a Cosenza

manfredi

Sviluppo sistema aeroportuale, incontro tra vertici Sacal e Unindustria Calabria

Giovanni Bevacqua

Coronavirus, Codacons critica intervista Pallaria a Report

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content