Calabria7

Hotel intestati a prestanome a Rimini, indagati nove calabresi

arresti reggio

Estorsione, riciclaggio e intestazione fittizia di beni. Sono stati circa 200 gli agenti in forza alla Squadra Mobile di Rimini e allo Sco di Roma che questa mattina hanno effettuato numerose perquisizioni in alcuni hotel della Riviera, e nelle sedi di alcune società risultate essere intestate a prestanome.

Nove sono le persone finite nel registro degli indagati per estorsione e per aver attribuito fittiziamente la titolarità di svariate società che gestiscono aziende e hotel nel Riminese per aggirare la legge in materia di prevenzione patrimoniale. I soggetti sono residenti nel riminese ma originari del cosentino e si ritiene possano essere affiliati di alcuni gruppi criminali della malavita calabrese.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rinascita Scott, il colonnello del Ros racconta le “ambigue” conversazioni tra Adamo e Giamborino

Maria Teresa Improta

Sanità, Bruno Bossio: “Su nomine M5s dice no a meritocrazia”

Matteo Brancati

Striscione contro Gino Strada nel quartiere Stadio a Catanzaro

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content