I Carabinieri di Siderno arrestano un piromane

estorsioni mesoraca

A termine di un’attenta ed incisiva attività investigativa i carabinieri della Stazione di Siderno, in esecuzione di un’ordinanza di sottoposizione alla misura cautelare degli arresti domiciliari disposta dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Locri, hanno arrestato L. M., cinquantacinquenne del luogo, per i reati di incendio e combustione illecita di rifiuti aggravati da recidiva.

Attraverso le indagini eseguite, consistite anche nell’acquisizione ed analisi di numerosi sistemi di videosorveglianza presenti per le vie di Siderno, sono state accertate le responsabilità del cinquantacinquenne quale autore di una serie di episodi incendiari di rifiuti o mastelli per la raccolta differenziata presenti per le strade cittadine, verificatisi nelle ultime settimane. L’uomo, pregiudicato anche per reati specifici, ha causato gravi situazioni di pericolo per la pubblica incolumità e quella degli inquilini delle abitazioni adiacenti ai luoghi dei roghi. Gli stessi difatti,  in alcuni casi, hanno addirittura danneggiato parte di una condotta di gas metano, ubicata sulla facciata di un condominio, generando una situazione di assoluto pericolo, scongiurato poi dal tempestivo intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco.         

Attraverso le indagini eseguite, consistite anche nell’acquisizione ed analisi di numerosi sistemi di videosorveglianza presenti per le vie di Siderno, sono state accertate le responsabilità del cinquantacinquenne quale autore di una serie di episodi incendiari di rifiuti o mastelli per la raccolta differenziata presenti per le strade cittadine, verificatisi nelle ultime settimane. L’uomo, pregiudicato anche per reati specifici, ha causato gravi situazioni di pericolo per la pubblica incolumità e quella degli inquilini delle abitazioni adiacenti ai luoghi dei roghi. Gli stessi difatti,  in alcuni casi, hanno addirittura danneggiato parte di una condotta di gas metano, ubicata sulla facciata di un condominio, generando una situazione di assoluto pericolo, scongiurato poi dal tempestivo intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco.         

L’attività investigativa così eseguita si inserisce in un quadro di intensificazione di servizi di controllo del territorio nei comuni costieri, disposti dalla Compagnia Carabinieri di Locri, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria, proprio nel periodo più intenso di questa stagione estiva, per la tutela dei cittadini e dei numerosi turisti che  affollano le spiagge della locride.    

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
La presidente Nunzia Paese, nominerà l’avvocato nella Cabina di regia regionale con l’obiettivo di dare forza al programma del partito
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved