Calabria7

I lavoratori del settore agricolo in protesta alla Prefettura di Catanzaro (FOTO – VIDEO)

È in corso dalle 10:00 di questa mattina, davanti alla Prefettura di Catanzaro, un sit-in promosso dai sindacati di categoria Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila in merito alle problematiche dei lavoratori in agricoltura durante il periodo di pandemia. “Le lavoratrici e i lavoratori agricoli – si legge in una nota -, quelli che lavorano negli agriturismi e nel settore del florovivaismo sono stati nuovamente discriminati, dopo aver perso in questo settore nell’ultimo anno milioni di giornate di lavoro”. Analoghe iniziative si terranno in giornata davanti alle Prefetture degli altri capoluoghi di provincia.

I sindacati del comparto chiedono che venga riconosciuta la “clausola sulla condizionalità sociale” nella Politica agricola comune (Pac) per fare in modo che i contributi europei vadano solo a chi spetta i contratti di lavoro e le leggi sociali, esprimono contrarietà al tentativo di semplificare ancor di più l’uso di voucher in agricoltura, con gravi ricadute sulle tutele e i diritti dei lavoratori, e rappresentano l’esigenza di rinnovare celermente i contratti provinciali del settore agricolo e florovivaista, visto che le trattative sono ancora bloccate in quasi tutti i territori. Al presidio tenutosi davanti alla prefettura del capoluogo di regione  hanno preso parte anche i segretari generali regionali di Fai, Flai e Uila, rispettivamente Michele Sapia, Bruno Costa e Nino Merlino.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

A Voce Alta, Simone Procopio nuovo coordinatore giovani

Giovanni Bevacqua

Corso Mazzini Catanzaro: “Inversione di marcia per migliorare tessuto commerciale”

Mirko

Catanzaro, seminario su preparazione ai concorsi per la scuola

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content