Calabria7

‘I Quartieri’: “Di chi è la responsabilità del degrado igienico di Catanzaro?”

“L’Amministrazione comunale di Catanzaro ancora una volta dimostra tutta la sua indifferenza verso i cittadini contribuenti che pagano regolarmente le tasse ed in cambio dovrebbero avere la resa dei servizi pubblici essenziali. Questo con l’amministrazione Abramo non accade sistematicamente”. Lo affermano in una nota, Benito Santise e Salvatore Folino dell’Associazione ‘I Quartieri’.

“Nelle scorse settimane abbiamo lanciato l’allarme circa il degrado e la sporcizia che imperversa in alcuni quartieri. Infatti nel quartiere Stratò (Via Cilea e traverse varie) e nei quartieri di Janò, Pontegrande, Bambinello Gesù, Pontepiccolo e Siano la sporcizia i rifiuti a bordo strada, le erbacce ormai sono la quotidianità. Non sono bastate le numerosissime segnalazioni telefoniche, a mezzo stampa, sui social, quelle legittime richieste di intervento, all’assessore Cavallaro ed al settore da lui diretto, Ambiente ed Igiene del Territorio, che oggi risultano totalmente negligenti e privi di ogni sensibilità, dovuta, ai cittadini contribuenti.

Pertanto, da questo momento eventuali danni derivati dall’incuria e dalla cattiva tenuta igienica del territorio comunale, ci vedrà costretti a segnalare ogni cosa alle autorità competenti, affinché provvedano a verificare se sussistono situazioni di danno per la popolazione residente nei quartieri sopracitati.
Al sindaco Abramo chiediamo, per l’ennesima volta, di rimuovere immediatamente l’assessore Cavallaro che non riesce a far rispettare il contratto di servizio alla ditta appaltatrice SIECO, che dovrebbe pulire, spazzare, sfalciare e decespugliare le vie e strade comunali, come atto di normalità e non di straordinarietà.
Addirittura, sembrerebbe che ci siano in giro ditte – non meglio precisate – che operano per nome e per conto non si sa di chi (?) e che sfalciano l’erba sulle strade a macchia di leopardo. Ci piacerebbe sapere: chi sono, chi li manda e cosa dovrebbero fare?”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, posta attaccata alla lapide: sconcerto al cimitero

nico de luca

Truffa degli specchietti, arrestati quattro catanzaresi

manfredi

Tromboembolismo venoso ed embolia polmonare, screening gratuiti a Catanzaro (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content