Calabria7

I soldi delle mafie e lo “schema” per riciclare 500 miliardi di euro

Dove finiscono i soldi delle mafie? Report ha provato a cercare una risposta indagando sulla storia di un imprenditore calabrese che “potrebbe aver riciclato circa 500 miliardi per conto della ‘Ndrangheta, Cosa Nostra e del clan dei Casalesi”. L’inchiesta Il grande schema, realizzata da Giorgio Mottola con la collaborazione di Norma Ferrara e Alessia Marzi è andata in onda ieri sera. Secondo i giornalisti del team di Sigfrido Ranucci potrebbe essere lo schema di riciclaggio più imponente della storia italiana. Secondo gli investigatori, l’imprenditore di Palmi Roberto Recordare “aveva creato una rete che andava da Cipro alla Malaysia, passando per Tagikistan, Pakistan, Dubai e Afghanistan”. Sul suo computer le forze dell’ordine hanno trovato “decine di passaporti falsi e documenti che attestavano la gestione diretta di investimenti finanziari per quasi 40 miliardi di euro”.

I miliardi che fanno il giro del mondo

In esclusiva Report ha intervistato il presunto riciclatore, che ha spiegato i meccanismi della finanza internazionale con cui è possibile movimentare somme di denaro colossali. Si va dai templari ai broker internazionali, con sullo sfondo i rapporti con gli esponenti dell’ala finanziaria di alcuni tra i clan di mafia più potenti in Italia. L’imprenditore è stato intercettato e pedinato per quasi un anno e le sue operazioni finanziarie restituiscono un racconto completamente inedito di come le mafie riciclano i soldi, degli uomini che li fanno circolare, di chi li incassa e di chi finisce, senza saperlo, per usare gli stessi canali dei clan per muovere il proprio denaro. Una storia in grado di ridisegnare lo schema del riciclaggio dei soldi che partono dal nostro Paese e fanno il giro del mondo.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Carabiniere trovato morto con pistola in mano a Reggio, raccolta fondi per far chiarezza

Maria Teresa Improta

Valentina Fontana: designer e mamma con il motto del “Wow” (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi

Catanzaro, disco verde del consiglio comunale ai punti all’ordine del giorno

Alessandro De Padova
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content