Ignoti tentano di dare alle fiamme sede ultrà nel centro storico di Cosenza

"Suona strano che dopo la diffida arrivata nelle scorse ore, a poche ore da una partita importante come quella di stasera, possa essere successo tutto ciò"

“Questa mattina – si legge sulla pagina facebook del gruppo ultras Cosenza Vecchia 1989 – abbiamo scoperto che qualcuno ha tentato di dare fuoco alla sede del nostro gruppo, aperta da diversi anni nel cuore di Cosenza vecchia. Un luogo di aggregazione, un punto di riferimento per il nostro quartiere e per tutta la tifoseria organizzata rossoblù. Approfittando della notte e della nostra assenza, qualcuno, evidentemente molto coraggioso, ha pensato di poterci intimidire attraverso questo azione vigliacca e infame. Lo spazio ha subito dei danni superficiali e molto lievi rispetto al rischio corso e che saranno immediatamente riparati.

La nostra storia parla chiaro. Dal 1989, a Cosenza e ovunque, di generazione in generazione, il nostro agire ultrà si è sempre fondato sui valori della lealtà, della coerenza e della solidarietà”.

La nostra storia parla chiaro. Dal 1989, a Cosenza e ovunque, di generazione in generazione, il nostro agire ultrà si è sempre fondato sui valori della lealtà, della coerenza e della solidarietà”.

“Non ci intimoriscono”

“Alle parole – ricorda il gruppo ultras – abbiamo sempre preferito l’impegno fattivo e concreto, negli stadi di tutto il Paese e soprattutto nelle strade del centro storico, realmente sette giorni su sette. Il fatto che il fastidio nei nostri confronti si possa manifestare attraverso atti mal riusciti così vili, ci provoca tanta rabbia e ci costringe a ribadire che il nostro gruppo, come la storia passata e recente testimonia, è sempre pronto al confronto anche aspro e determinato. Non ci siamo mai sottratti, abbiamo messo la faccia e anche qualcosa in più, sempre e comunque, nei momenti difficili più che in quelli facili. Suona strano che dopo la diffida arrivata nelle scorse ore, a poche ore da una partita importante come quella di stasera, possa essere successo tutto ciò. Sappiamo bene che ci sono meccanismi particolari in questa città ai quali siamo sempre voluti essere estranei. Se qualcuno pensava di intimorirci si è sbagliato di grosso, andremo avanti più determinati di prima”.

LEGGI ANCHE | Disordini dopo Vicenza-Cosenza, emessi tre Daspo

LEGGI ANCHE | Post denigratorio e minaccioso su Facebook, emesso Daspo per un tifoso cosentino

LEGGI ANCHE | “Morite scimmie calabresi”, indigna il filmato dei tifosi vicentini su Youtube (VIDEO)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nuovo sciopero nazionale del settore del trasporto aereo: oltre 175mila viaggiatori italiani possono subire un disservizio
Protagonista un maghrebino che, armato di un coltello, la scorsa settimana aveva aggredito un altro detenuto
L'annuncio di Occhiuto che punta a investire nella formazione dei giovani medici: "Mai accaduto prima"
Ha lasciato il seggio di deputato del Pd, presiede la fondazione di Leonardo. Molti lo rivorrebbero in campo ma tanti ex compagni non sono convinti delle sue idee
Dopo una prima puntata negli Stati Uniti, Springsteen ha cantato in Gran Bretagna, Italia, Germania, Svezia e Olanda
Alta è stata la percentuale di uomini e donne, senza alcuna prevalenza di genere, intorno ai 55 anni d’età, che hanno preso parte alle dette giornate di sensibilizzazione
L'uomo è stato salvato tramite l'ausilio di una fune, legata alla vita per evitare che scivolasse ancora di più e fatto risalire a spalla dalla scarpata
I carabinieri hanno trovato anche 30 grammi di cocaina e diversi bilancini di precisione
Con una media di circa 100 visite ed esami a settimana, e un totale di oltre 500 interventi all'anno, il centro fornisce assistenza sia a pazienti adulti che pediatrici
A nulla sono valsi gli interventi disperati dei pompieri e del personale del 118: l’automobilista era ormai deceduto
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved