Il 25 marzo dedicazione della Chiesa di S. Benedetto

“Un nuovo centro spirituale e di comunione”.

Con queste parole, Monsignor Luigi Cantafora, vescovo di Lamezia Terme, annuncia alla città e alla Diocesi di Lamezia Terme, la prossima dedicazione della nuova Chiesa di S. Benedetto

Con queste parole, Monsignor Luigi Cantafora, vescovo di Lamezia Terme, annuncia alla città e alla Diocesi di Lamezia Terme, la prossima dedicazione della nuova Chiesa di S. Benedetto

“Con grande commozione posso annunciarvi che il prossimo 25 marzo alle ore 18, Sua Eminenza Reverendissima Monsignor Pietro Parolin, Segretario di Sato, presiederà la celebrazione di dedicazione dell’altare e della nuova Chiesa di San Benedetto.

Una meta a cui siamo giunti con un grande travaglio di speranza e di fiducia in Dio e nella bella gente della nostra comunità, che può avere un nuovo centro spirituale e di comunione, a servizio anche di tutta la regione.

Liturgia, annuncio e carità sono le tre anime non solo di tutta la Chiesa, ma in particolar modo del nuovo complesso interparrocchiale. Come ogni opera si tratta di un seme gettato in una terra, che non ci rassegneremo a considerare inospitale, ma capace di generare novità per chi sa accogliere profezie e sogni.  A cinquant’anni dalla nascita di Lamezia Terme, la San Benedetto rappresenta la volontà di far rinascere su nuove basi la comunità cristiana e civile”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
Sul posto oltre 15 unità dei vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre un'ora nello spegnimento delle fiamme. Al via le operazioni per risalire alle cause del rogo
Sarà attivo il servizio sostitutivo via bus ma non si escludono disagi dal momento che l'intervento avviene nel periodo estivo
Avrebbero causato danni per circa mezzo milione di euro tra furto di energia elettrica e danneggiamenti ai contatori Enel
Secondo le ipotesi accusatorie avrebbero falsamente dichiarato un reddito inferiore rispetto alal soglia minima richiesta per legge
garbino
Ci sono anche due avvocati coinvolti nell'inchiesta della Dda di Catanzaro, nome in codice Garbino
Le armi vendute alle più importanti cosche calabresi, dai Giampà di Lamezia, agli Arena di Isola, ai Mancuso di Limbadi
La denuncia del consigliere regionale e presidente del Gruppo Misto a palazzo Campanella: "E' l'ora di cambiare registro"
Nella giornata della Legalità la clamorosa storia di un coraggioso imprenditore antimafia che finisce sottoprocesso dopo aver denunciato i suoi aguzzini
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved