Calabria7

Il caporalato in provincia di Catanzaro coinvolge non solo i cittadini extracomunitari

Questa mattina nella sala Giunta della Prefettura di Catanzaro, si è tenuta la riunione di insediamento del Tavolo permanente per contrasto al caporalato in agricoltura, costituito nell’ambito del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. L’organismo, che ha la sua genesi nel protocollo di intesa per la prevenzione e il contrasto dello sfruttamento lavorativo e del caporalato in agricoltura sottoscritto il 14 luglio 2021 tra i Ministeri dell’Interno, del Lavoro e delle Politiche Agricole e l’Anci e ha come finalità quella di essere un punto di raccordo e riferimento, a livello provinciale, per il monitoraggio del fenomeno e l’analisi dei dati e bisogni rilevabili in sede locale. Nel corso dell’incontro, al quale hanno preso parte i rappresentanti delle forze dell’ordine, della Regione Calabria, dell’Asp di Catanzaro, dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, delle associazioni sindacali e datoriali di categoria e quelli dell’associazionismo impegnati nella materia, è stata, innanzitutto, esaminata la situazione relativa alla provincia di Catanzaro.

Caporalato in provincia di Catanzaro

Dall’analisi è emerso che il fenomeno, nella nostra provincia, riguarda non solo cittadini extracomunitari, ma anche quelli comunitari e presenta caratteristiche diverse da quelle di altri contesti regionali, in cui lo sfruttamento lavorativo ed il caporalato assume caratteristiche molto evidenti, ma non per questo è meno rilevante. Molteplici sono state le proposte, portate all’attenzione del Tavolo, per rafforzare l’aspetto
preventivo del fenomeno che saranno ulteriormente approfondite nelle prossime riunioni, con lo
scopo di elaborare un progetto unitario e condiviso per superare le criticità rilevate in sede di
monitoraggio.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Noto depone maglietta US Catanzaro sulla bara di mister Leotta

nico de luca

Tradizione e innovazione: in arrivo a Catanzaro il “Materia indipendent design festival”

Maurizio Santoro

Congressi PD in Calabria, Alecci: “Forte partecipazione degli iscritti”

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content