Il “Codice rosso rafforzato” al centro di un dibattito dei giovani avvocati di Catanzaro

Non sono mancati momenti di vivace confronto tra magistrati e avvocati presenti al convegno
codice rosso rafforzato

Si è svolto ieri, nella sala conferenze del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro, un convegno organizzato dalla sezione A.I.G.A. di Catanzaro dal titolo “Focus sulla legge 168/2023. Prospettive a confronto”.

I relatori dell’evento sono stati il gip del Tribunale di Catanzaro Danila Gilda Romano, il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Sarah Cacciaguerra e il professore, nonché avvocato, Paolo Carnuccio, del Foro di Catanzaro. Hanno aperto i lavori i saluti istituzionali del presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro Vincenzo Agosto e quelli della presidente di AIGA Catanzaro Helga Procopio. Il convegno è stato introdotto e moderato dalla vice presidente di AIGA Catanzaro Daniela Scarfone.

I relatori dell’evento sono stati il gip del Tribunale di Catanzaro Danila Gilda Romano, il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Sarah Cacciaguerra e il professore, nonché avvocato, Paolo Carnuccio, del Foro di Catanzaro. Hanno aperto i lavori i saluti istituzionali del presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro Vincenzo Agosto e quelli della presidente di AIGA Catanzaro Helga Procopio. Il convegno è stato introdotto e moderato dalla vice presidente di AIGA Catanzaro Daniela Scarfone.

Il “Codice rosso rafforzato”

Il tema del dibattito, di strettissima attualità, si è concentrato sul c.d. “Codice rosso rafforzato”, introdotto con la L. 168/2023. Non sono mancati momenti di vivace confronto tra magistrati e avvocati, impegnati, ognuno nel proprio ambito, a perseguire l’obiettivo della piena conoscenza normativa finalizzata ad offrire al cittadino una giustizia giusta.

In apertura di lavori, Helga Procopio ha espresso la propria solidarietà a tutti gli avvocati vittime di violenza, anche in considerazione dell’ultimo grave episodio che ha interessato l’avvocato Roberto Angelosanto del Foro di Cassino.

In particolare, la presidente Procopio ha ricordato l’importanza del monito rivolto al legislatore di non trascurare l’allarme sociale destato dall’escalation di aggressioni nei confronti degli avvocati a sola cagione dell’esercizio del proprio mandato difensivo. Discutere di codice rosso ha senso solo se non si perdono di vista tutte le fasce sociali particolarmente esposte e tra questi anche gli avvocati, allo stesso modo di coloro che svolgono una professione sanitaria.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved