Il colpo di reni del senatore. Siclari salva in mare due ragazzini di Arghillà

Villa San Giovanni, Stretto di Messina, un pallone tirato a largo, oltre gli scogli che proteggono la costa, stava costando la vita a due ragazzi che s’erano tuffati per recuperarlo.

Il senatore di Forza Italia Marco Siclari, che è cresciuto in quelle spiaggia e conosce bene la pericolosità delle correnti dello Stretto, ha compreso da subito che stavano correndo un rischio altissimo.

Il senatore di Forza Italia Marco Siclari, che è cresciuto in quelle spiaggia e conosce bene la pericolosità delle correnti dello Stretto, ha compreso da subito che stavano correndo un rischio altissimo.

Appena i due ragazzi hanno alzato le mani, oltre i 50 metri dagli scogli, Siclari si è tuffato con l’unico mezzo trovato in spiaggia, un materassino che ha utilizzato come “salvagente”. Una volta raggiunti i ragazzi, si sono aggrappati ed hanno riposato. Il primo una volta che ci sono avvicinati, adagio, agli scogli é tornato a riva da solo, il secondo non è riuscito più a nuotare ed il senatore lo ha soccorso accompagnandolo fino alla riva.

In molti hanno tifato per questi 2 giovani di 14 e 15 anni del quartiere di Arghillá, anche urlando dagli scogli e dalla riva.
“Non potevo restare a guardare – ha dichiarato Siclari- da padre ho avuto l’istinto immediato di dare soccorso ai ragazzi in difficoltà non pensando alle implicazioni considerando che la corrente era davvero forte”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il format, con la presenza di alcuni protagonisti della salute, della sanità e dello sport, prevede  due panel dal 24 al 29 maggio
Il ricordo dell'ufficiale dei carabinieri, tra i pochi di cui il giudice si fidava: "In macchina avrei potuto esserci anche io se non fossi tornato prima in Sicilia"
E' accusato di tentata estorsione: avrebbe anche rovesciato una bottiglia di benzina sulla madre minacciandola di darle fuoco
Era stata presentata dalla Direzione distrettuale antimafia. Non si ripartirà da zero: dichiarati efficaci tutti gli atti compiuti finora
Attivo nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, il profilo criminale emerso nelle operazioni “Il Padrino” e “Gotha”
rinascita scott
La Corte d'assise di Catanzaro ricostruisce uno dei più efferati fatti di sangue commessi nel Vibonese dalla 'ndrangheta. Decisiva anche un'intercettazione
LA SENTENZA
La Corte di appello di Catanzaro ha riformato la sentenza di primo grado nei confronti dell'imputato accusato di maltrattamenti e lesioni
Il giovane di 22 anni, di Bologna, ridotto in fin di vita l'11 agosto del 2022 nella città pitagorica dove si trovava in vacanza
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved