Serie B

Il derby di Calabria in un “Marulla” sold-out: attesa febbrile per Cosenza-Catanzaro

Febbre del derby alle stelle. Silani a caccia di continuità, i giallorossi hanno l'opportunità di salire al quinto posto
steward cosenza

Meno uno al giorno più atteso. La febbre del derby è ormai alle stelle e già si respira aria di festa. Cosenza e Catanzaro si ritroveranno di fronte al “Marulla” (completamente sold-out), dopo 34 anni dall’ultima volta, domani pomeriggio con fischio d’inizio alle 16:15. Il vero derby di Calabria tra due città e due tifoserie da sempre rivali, molto diverse per attese, abitudini e tradizione.

L’inferno del “Marulla”

Sold-out, si diceva. In tutti i settori. Si va certamente verso i 20mila spettatori, compresi 800 sostenitori giallorossi che siederanno nel settore ospiti. Ma sponda silana gli ultimi 1200 biglietti circa verranno messi in vendita solo domani mattina: è arrivato infatti il parere positivo alla riapertura della Tribuna Rao da parte della Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. Il lungo periodo di chiusura aveva privato la tifoseria di un settore molto amato e causando contestualmente un danno di immagine poiché veniva mostrata, a favore di telecamera, un’ampia parte dell’impianto desolatamente vuota. Anche la Lega B, sui canali social, ha presentato alla grande il match: bella grafica, con i simboli storici, l’aquila da una parte e il lupo dall’altra. Cosenza e Catanzaro si sono incontrate in campionato 49 volte. 19-10 per i giallorossi con ben 20 pareggi. Aquile in vantaggio anche sui gol, 66-45, mentre al “Marulla” le Aquile sono riuscite a vincere solo tre volte.

La comunicazione della Questura

La società Us Catanzaro rende nota una comunicazione della Questura di Cosenza, con la quale “si ricorda che con determinazione ONMS nn. 9 e 10, i residenti nella provincia di Catanzaro possono acquistare il tagliando del settore ospiti solo se sottoscrittori del programma di fidelizzazione del Catanzaro Calcio”. Nella nota si ribadisce inoltre che “i residenti nella provincia di Catanzaro che abbiano acquistato erroneamente il tagliando nei settori locali, non dovranno recarsi allo stadio, potranno chiedere l’annullamento e rimborso a vivaticket. È vietato il cambio settore”. Sempre la Questura di Cosenza rende noto inoltre “che contro coloro che hanno falsamente dichiarato dati anagrafici o di residenza verranno presi provvedimenti penali e amministrativo del Daspo”.

Il momento dei giallorossi

Il Catanzaro ha sfruttato l’onta della grandiosa promozione a suon di record, con il suo gioco sbarazzino e spumeggiante, e gode di ottima salute con un rendimento da playoff e un recente periodo di sei risultati utili consecutivi: con ben 44 reti messe a segno è il quarto attacco della Serie B, mentre il reparto arretrato è il peggiore delle attuali prime otto (37 reti concesse). La difesa fragile vista contro il Lecco e Feralpisalò e quella che ha sofferto oltremodo la fisicità degli attaccanti dell’Ascoli e del Sudtirol, però, sembra aver fatto quell’upgrade necessario per conservare un posto al sole.

Silani a caccia di continuità

Dall’altra parte, il Cosenza vuole spazzare via le ultime annate di sofferenza e salvezze sul filo di lana. Il tecnico Caserta può contare su un organico di qualità e schiera i suoi ragazzi con un 4-2-3-1 molto offensivo, che finora ha fruttato 33 punti, e i Lupi sono al momento a metà del guado tra playoff e playout. Non male per una squadra che nelle ultime due stagioni ha rischiato a più riprese di retrocedere.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved