Calabria7

Il fiuto antidroga di Floyd incastra due fratelli di Vibo

Supportati dall’infallibile fiuto di Floyd, uno dei cani antidroga della Squadra Cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, nella tarda serata di ieri gli uomini della Squadra Mobile di Vibo Valentia,  hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, due fratelli vibonesi, Cristian De Luca e Andrea De Luca, entrambi disoccupati ed incensurati.

La perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione dei fratelli, in pieno centro a Vibo Valentia, ha consentito di sequestrare quasi 600 grammi di canapa indiana e 0,3 grammi di cocaina, oltre ad un bilancino di precisione, 255 euro in banconote di vario taglio e svariato materiale per il confezionamento delle dosi.

I due giovani, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, hanno ricevuto gli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

Pertanto continuano gli ottimi risultati dalla Polizia di Stato grazie all’intensificazione dei servizi del Questore su tutto il territorio provinciale per contrastare ogni forma di criminalità, soprattutto lo spaccio di stupefacenti a giovani.

Infatti il fenomeno risulta in crescita con l’inizio della fase di ripresa dal periodo di emergenza Coronavirus.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sbarchi di migranti a Crotone, arrestati 3 presunti scafisti turchi

Giovanni Caglioti

Incidente a Catanzaro, violento frontale: un ferito grave

manfredi

Sequestrati fanghi depuratori nel Cosentino

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content