Calabria7

Il marito non riesce a rintracciarla e chiama la polizia, salvata dal tentativo di suicidio

vigili

Oggi alle 19:20 è giunta alla sala operativa del Comando dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria una richiesta di intervento da parte della sala operativa della Polizia di Stato poiché un uomo aveva avvisato di non riuscire a mettersi in contatto con la propria moglie. Gli operatori ricevuto il numero telefonico dai colleghi della Questura di Reggio Calabria, hanno contattato l’uomo che ha confermato la preoccupazione di non riuscire a mettersi in comunicazione con la consorte pur vedendo che il veicolo della stessa era parcheggiato nei pressi dell’abitazione. Intuendo la gravità di quanto stava accadendo, è stata dirottata verso Gallico Superiore una squadra che si trovava nelle vicinanze per effettuare altro intervento. Giunto sul posto il personale dei Vigili del Fuoco ha fatto immediatamente ingresso all’interno dell’abitazione dove è stata ritrovata la persona nell’intento di suicidarsi. I Vigili del Fuoco con una rapida manovra, sono riusciti a salvare la donna liberandola da un lenzuolo avvolto intorno al collo con cui la stessa stava tentando di suicidarsi. La donna era priva di sensi e i vigili con delle tecniche di primo soccorso hanno provveduto rianimarla. Subito dopo sul posto, sono giunti un equipaggio della Polizia di Stato e un’ambulanza del 118 che ha preso in cura la malcapitata sottoponendola alle prime cure del caso per poi trasportarla al Grande Ospedale Metropolitano.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Inizia sgombero San Ferdinando, 600 uomini impegnati nell’operazione

Carmen Mirarchi

“Case a 1 euro”, il progetto nel Reggino per far rinascere il paese

Mirko

Coronavirus, l’annuncio del sindaco: “Nuovo caso a Taverna”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content