Calabria7

Il mini-frantoio che proietta la Calabria nel mondo

La startup di Pagliaro attira l’attenzione di importanti partner ed è sostenuto da due giovani imprenditori caratterizzati dal senso dell’innovazione e della sfida, Musacchio e Citrigno: il progetto nei prossimi giorni sbarca a Las Vegas

Innovazione, spirito di iniziativa, senso della sfida, coraggio. Sono gli ingredienti di una bella storia tutta calabrese, che ruota attorno a una startup che sta conquistando il mondo e che vede protagonisti un 32enne, Antonio Pagliaro, inventore di un mini-frantoio domestico che permette di avere l’olio fresco in casa in pochi secondi, e giovani imprenditori che hanno creduto in questo innovativo progetto diventandone partner, Nino Musacchio (Gm-Termoidraulica) e Alfredo Citrigno (Gruppo Citrigno). “Il tuo olio d’oliva fresco, premendo un pulsante”: è questo in sintesi il senso di questa start-up ideata da Pagliato, co-founder di “Fresco”. Sede legale a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, e sede operativa a Cosenza, già vincitrice del premio “Best Food Experience a Seeds&Chips”, “Fresco” ha brevettato un mini-frantoio, “Eva”, circa 28 centimetri di diametro e 30 centimetri in altezza. La macchina spreme polpe di oliva denocciolate di differenti cultivar e abbattute con rapido procedimento di raffreddamento a poche ore dalla raccolta. In poco tempo permette di ottenere un olio fatto in casa. E’ già stato definito il “NespressoTm dell’Olio”, e ha già attirato l’attenzione delle più accreditate e riviste specializzate, di settore ma non solo e, soprattutto, l’attenzione e il sostegno di investitori e partner internazionali come Metro Group,

Techstars, e anche calciatori di grido Antonio Nocerino (già Juventus, Milan e Torino) e il centravanti della Lazio e della Nazionale Ciro Immobile: a loro si aggiungono i due imprenditori calabresi Musacchio e Citrigno. «Si tratta – hanno detto i due imprenditori – di una starup che rappresenta un’autentica eccellenza, a conferma che la Calabria è una terra che produce grandi talenti ed esprime delle potenzialità enormi. Per questo – hanno osservato Musacchio e Citrigno – siamo impegnati nel valorizzare questa iniziativa innovativa». Il perno di questa bellissima storia è Antonio Pagliaro, 32enne, calabrese doc, 3 generazioni della sua famiglia nell’agri-food e 8 anni di esperienza in finanza e marketing nei principali gruppi finanziari italiani, 4 anni fa decide di creare nella sua terra, a Lamezia Terme, “RevOILution”, una startup food tech calabrese che ha realizzato “Eva”, un robot domestico che, in soli 40 minuti, produce 20 porzioni di olio extravergine d’oliva in casa, in ogni stagione dell’anno, con l’obiettivo di riportare nelle case degli italiani l’olio di oliva “di una volta” come appena spremuto da un frantoio e, allo stesso tempo, riuscire a salvaguardare la biodiversità del cosiddetto “oro verde”. Come funziona? “Fresco” surgela gocce di olio appena estratto, in modo da bloccarne le proprietà. Basta inserire le gocce nel mini frantoio robot e premere un pulsante per avere subito un bicchiere d’olio extra vergine di oliva (fino a 4 porzioni alla volta). Si possono anche mescolare diverse varietà per un condimento personalizzato.

Non servono acqua né capsule. Un altro aspetto straordinario, che Musacchio e Citrigno evidenziano con orgoglio, è il fatto che “Eva” nei prossimi giorni sarà per la prima volta a Ces 2020 a Las Vegas, uno degli eventi di settori più importanti su scala mondiale. Anche così la Calabria va alla conquista degli States. E non finisce qui. Perché il team di “Fresco” realizza anche il primo frullato senza l’utilizzo del frullatore. Come? Trasformando frutta e verdura in pratici cubetti di polpa, grazie ad avanzate ed innovative tecnologie di surgelazione: ogni confezione contiene tutta la bontà della frutta fresca e nient’altro. Basta mescolare usando un normale shaker con acqua o latte. Prima per preparare un frullato servivano 20 minuti, ora 20 secondi.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cooking Stories – Seconda puntata – Mezze lune di baccalà con spaghetti di agrumi

Maurizio Santoro

Cooking Stories, giovedì 16 gennaio (ore 19.30) la terza puntata

Matteo Brancati

Terranova, apre nuovo negozio al Green Shopping Center (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content