Calabria7

Il ministro Boccia: “Jole ha servito lo Stato mettendo la sua vita in secondo piano” (VIDEO)

“Jole Santelli ha servito lo Stato mettendo in secondo piano la sua stessa vita. È stata un esempio per chi rappresenta e serve le istituzioni: dal livello centrale a quello territoriale. Il suo esempio ci aiuterà ad affrontare i difficili giorni che verranno mettendo sempre al primo posto la centralità delle persone e i loro bisogni”. Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, al termine dell’incontro a Catanzaro, presso la sede della Regione Calabria, con il vice presidente Antonino Spirlì.

“Sono venuto qui – continua – per portare l’abbraccio affettuoso del Governo a tutta la Calabria e per ribadire alla Regione Calabria, attraverso il vice presidente Spirlì, che potrà contare sul nostro impegno assoluto. Jole la ricorderemo sempre per la sua passione e per i tanti momenti di confronto e di ricordando le tante discussioni affrontate tra noi che si concludevano sempre con una stretta di mano, un abbraccio e un sorriso. Oggi è la giornata della preghiera per Jole e del silenzio, mi spiace per i giornalisti che aspettavano sotto il Palazzo della Regione ma non era questo il giorno o il momento delle conferenze stampa; tornerò presto per affrontare con il vicepresidente Spirlì i temi che stavano a cuore alla presidente Santelli e che hanno la massima attenzione del Governo”.

E una volta a Cosenza, al feretro della presidente, ha detto: “Siamo sconvolti, Jole è stata un pezzo delle istituzioni, un pezzo di vita: si è dedicata alla sua famiglia e alla Calabria”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Firmo, bimbi protagonisti del “25 aprile”

Mirko

Scuole di Specializzazione, minoranza in Comune presenta risoluzione in loro difesa

manfredi

Bancarotta: rinviata udienza preliminare per Mario Occhiuto

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content