“Il muro della gentilezza” per aiutare i più bisognosi

È un muro, ma non mette divisioni, anzi. Non a caso si chiama “muro della gentilezza”.

Per un mese si può trovare anche a Cosenza, al momento primo e unico in Calabria. Un progetto realizzato inizialmente in Iran, quindi esportato in tutto il mondo. Un esperimento di civiltà, basato sulla sensibilizzazione della cittadinanza in merito ad un tema delicatissimo, quello della povertà, che riguarda molte, troppe persone.

Per un mese si può trovare anche a Cosenza, al momento primo e unico in Calabria. Un progetto realizzato inizialmente in Iran, quindi esportato in tutto il mondo. Un esperimento di civiltà, basato sulla sensibilizzazione della cittadinanza in merito ad un tema delicatissimo, quello della povertà, che riguarda molte, troppe persone.

Da una foto pubblicata sui social il circuito di solidarietà innescato è diventato virale. L’idea che sta alla base dell’iniziativa è quella di invitare chiunque possieda degli indumenti in disuso, soprattutto cappotti e giacconi, ad appenderli sugli appendiabiti e lasciarli a disposizione di chi ne ha bisogno.

Nel capoluogo bruzio, la realizzazione del muro della gentilezza è scattata grazie a un post sui social di una cittadina cosentina, Simona Caruso. Istanza subito raccolta dall’assessorato alle Attività produttive ed economiche del Comune di Cosenza, guidato da Loredana Pastore che ha così messo a disposizione un prefabbricato da utilizzare come punto di raccolta e di smistamento degli indumenti per un mese, installato in piazza XXV Luglio. “Siamo certi che i cosentini sapranno valorizzare l’iniziativa – afferma l’assessore Pastore – onorando la solidarietà e l’inclusione a cui sono tradizionalmente legati. Il muro della gentilezza vuole essere infatti un presidio di attenzione per il prossimo, un esempio di cittadinanza attiva che come sempre ha trovato pieno sostegno da parte dell’Amministrazione comunale”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il mister, originario del Vibonese, guiderà da subito il Napoli nel big match di Champions contro il Barcellona da preparare il 24 ore
"Mio padre sarebbe potuto morire", scrive la figlia della vittima in un post sui social nel quale rende nota la vicenda
Scoperto giro d'affari da oltre 30 milioni di euro che coinvolge 81 società. Perquisizioni e sequestri in corso in 8 regioni tra cui la Calabria
La segretaria Pd ha annunciato che parteciperà alle manifestazioni che si svolgeranno per l’anniversario del naufragio in cui morirono 94 persone
La morte di Giuseppe Bruno e Caterina Raimondi sarebbe avvenuta nell'ambito di uno scontro tra cosche di 'ndrangheta nel 2013
Le scritte “Ceraso dimettiti” e “Steccato senza sindaco” sono comparse in città all’indomani della manifestazione contro la ‘ndrangheta
Il tecnico era arrivato sulla panchina rossoblù nella scorsa stagione per sostituire Franco Lerda. In arrivo Silvio Baldini
L’ennesimo episodio di maltrattamenti contro un randagio, la denuncia di una cittadina locale sui social
La protesta è lanciata da CGIL, CISL e UIL e si terrà in contemporanea nelle province di Reggio, Cosenza e Crotone
La rappresentanza femminile in Parlamento è diminuita e c'è ancora incitamento all'odio contro le donne, le ragazze Lgbtq+ e i disabili sui media
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved