Calabria7

Il Museo diffuso d’arte contemporanea di Catanzaro vince bando del Ministero della Cultura

“Il riconoscimento che Altrove ha ottenuto dal MiBact, grazie al progetto Spazio Altrove – Museo diffuso d’arte contemporanea, – annuncia l’assessore alla Cultura del Comune di Catanzaro Ivan Cardamone – conferma ancora una volta la caratura dell’offerta culturale della città di Catanzaro che le tante realtà private, attive in città, sono in grado di esprimere supportate dall’amministrazione comunale. Il progetto che ha vinto il bando Creative Living Lab – selezionato tra i 37 più meritevoli su oltre 1500 presentati – promuovendo iniziative di rigenerazione urbana attraverso la cultura e la creatività, contribuirà ancora di più ad avvalorare la programmazione che l’assessorato alla cultura ha messo in campo, con l’obiettivo condiviso di promuovere e valorizzare i contenitori della città ed il loro rilevante patrimonio storico, artistico e culturale. In particolare, il lavoro profuso da Altrove, che già negli scorsi anni, puntando sul fenomeno della street art, ha proiettato il nome della città a livello nazionale ed internazionale, consentirà di sperimentare nuove modalità di fruizione museale, parlando anche i linguaggi della tecnologia e creando spazi di arte contemporanea diffusi, all’aperto, destinati ad un pubblico che oggi è sempre più variegato. Un’opportunità per fare della cultura uno strumento di inclusione e di collaborazione, coinvolgendo la cittadinanza in attività e percorsi che possano favorire la loro partecipazione attiva e consapevole. Un nuovo tassello importante nel rapporto sinergico che Altrove e l’amministrazione hanno saputo instaurare, fin dai primi passi fatti insieme, con l’auspicio di crescere e di consolidare l’indotto di cui, sotto tutti i punti di vista, può beneficiare per il nostro territorio”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Violazione del vincolo paesaggistico, sequestrata una cava nel Lametino

Damiana Riverso

Ferrovia Catanzaro – Lamezia Terme, forti ritardi nell’elettrificazione della tratta

Arriva l’ ufficialità, Sergio Abramo dispone il divieto di esercitare intrattenimento musicale

Giovanni Caglioti
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content