Calabria7

Il nonno di Eitan agli arresti domiciliari in Israele

La polizia israeliana ha messo agli arresti domiciliari Schmulik Peleg, il nonno di Eitan Biran, l’unico sopravvissuto di un incidente in funivia sul Mottarone a maggio. L’accusa contestata è quella di aver rapito Eitan e di averlo portato in Israele, lo scrive Times of Israel. Il bambino, di 6 anni, è sopravvissuto alla strage della funivia del Mottarone in cui hanno perso la vita i suoi genitori, suo fratello minore e due bisnonni. “L’arresto è un buon inizio. Spero che la saga finisca al più presto per il benessere mentale del bambino”, ha detto Or Norki, zio paterno di Eitan. “Ancora non sappiamo dove si trova Eitan. Speriamo di risolvere domani e grazie alla polizia israeliana sapere almeno dov’è”. Secondo il marito della zia affidataria Aya, “serve una soluzione politica per riportare in Italia Eitan, quella giudiziaria prevede tempi troppo lunghi”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Allerta meteo, uomo muore travolto da corrente

Mirko

Donna investita e uccisa da auto

Mirko

Pensioni, Cisal: “Ok ipotesi e ricalibrazioni, ma serve riforma strutturale”

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content