Calabria7

Il nuovo spettacolo della “Skanderberg” al Teatro Garden di Rende

Torna sul palco del Cine Teatro Garden di Rende la storica Compagnia di balletto Skanderberg e gli attori e cantanti della Scuola d’Arte Mirella Castriota, fucina di giovani talenti. Da Lunedì 10 giugno fino a Mercoledì 12 giugno, tre serate dedicate alla danza classica, moderna e al recital. Il recital in due atti “La Prova” chiuderà l’evento, mercoledì 12 giugno, al Cine Teatro Garden, alle ore 20.30. Ispirato allo spettacolo “Si va in scena lunedì” . Scritto dal giovane e talentuoso Francesco Mastroianni (il Caifa dello storico musical Jesus Christ Superstar di Piparo) e diretto da Francesco Mastroianni e Luca Ziccarelli. Tutto pronto per il debutto della nuova produzione firmata dalla Compagnia di Balletto Skanderberg. Domani, alle ore 20.30, esordirà “La Prova”, sul palco del Teatro Garden di Rende. Un esperimento nuovo per la scuola d’arte di Mirella Castriota e la compagnia di balletto Skanderberg, una fusione tra vari musical e una produzione di qualche anno fa firmata dalla stessa Skanderberg:“Si va in scena lunedì”.

L’obiettivo è quello di creare uno spettacolo in cui convivano sul palco recitazione, danza e canto. La regia, sceneggiatura, la recitazione e le coreografie musical sono di Francesco Mastroianni, la regia di Luca Ziccarelli. Si tratta della XIV produzione della Compagnia di balletto Skanderberg, assieme ai giovani e talentuosi attori e cantanti della “Scuola d’Arte” di Mirella Castriota. L’aiuto regia è di Patrizia Castriota; canto e dizione curati da Deborah Rocco. Coreografie di Lia Molinaro, Angela Tiesi e Gabriel Roman. La direzione artistica è di Mirella Castriota e la direzione tecnica è affidata a Gianfranco Mastroianni. “Lo stile dello spettacolo è vario e passa attraverso i musical Disney, coreografie di danza contemporanea, teatro corporeo, prosa di repertorio – spiega l’autore Francesco Mastroianni.

Lo spaziare attraverso gli stili e le discipline è, a mio avviso, la prima cosa che bisogna fornire a chi si vuole approcciare al mondo dello spettacolo, evitare la dottrina assolutista ed elitaria di chi si fa portavoce della propria forma d’arte escludendo e discriminando ciò che è passato o semplicemente non è più di moda, solo così si può fornire ai futuri performer ( attori, danzatori, cantati) una conoscenza a 360° del teatro. La trama parla di una giornata di prove di una compagnia teatrale, diventando complice di questo esercizio di stile e abbattendo le barriere di ruolo che spesso ci sono tra solisti e coro di ballo. Il titolo non è casuale – conclude- perché questo spettacolo è una prova anche per me, per prendere le misure anche per gli anni a venire”.

Siamo giunti alla nostra quattordicesima produzione, anche questa volta proviamo a superare i nostri limiti. In questi anni i nostri allievi si sono misurati con i capolavori della commedia musicale italiana di Garinei e Giovannini, l’epopee bibliche come Mosè, le opere musicali come la più recente Les Miserables e poi la favola della Disney Mary Poppins- spiega il direttore artistico, Mirella Castriota – ora, proviamo con un inedito scritto da Francesco Mastroianni”. “Uno spettacolo metateatrale – racconta all’aiuto regista Patrizia Castriota – una bella avventura per i giovani allievi della Scuola d’arte e della Compagnia di balletto Skanderberg. Anche in questo recital musicale abbiamo puntato sui momenti di danza creando coreografie inedite. Punteremo come sempre sull’effetto corale e sulle note ironiche e frizzanti del racconto. Il nostro valore aggiunto – conclude – è quello di dare più spazio alla danza. Arricchendo le coreografie di una commistione di stili e renderemo omaggio alla commedia musicale italiana e ai musical di Broadway”.

Il corpo di ballo della compagnia Skanderberg è nata nel 1985. Nella storia del balletto calabrese è la prima compagnia che cominciò ad operare con il sovvenzionamento statale da parte del Ministero del Turismo e dello Spettacolo. Oggi, insieme a professionisti di fama internazionale ha ottenuto notevoli riconoscimenti partecipando a numerose trasmissioni televisive: “Carovana d’estate” (RAI/TV) – “Maurizio Costanzo Show (Canale 5) – “Fascination” (Rete 4) – “Chi tiriamo in ballo” (RAI/tv) – “Viva le donne” (Canale 5) – “Ricomincio da due” (RAI/TV) – “Fantastico” (RAI/TV).

Articoli Correlati

Il Museo Archeologico Nazionale “Capialbi” aderisce alla Giornata del Paesaggio

Matteo Brancati

Girifalco, al via Letture di Primavera

manfredi

Lavori in zona protetta, terreno sequestrato

Mirko