Calabria7

Il “Piatto della rinascita” di Gerardo Sacco incanta il Festival di Sanremo

Il sapore magnogreco del “piatto della rinascita”, ideato dal Maestro orafo Gerardo Sacco durante il lockdown su ispirazione dell’omonima linea di gioielli e presentato nel mese scorso alla fiera Agri in Web, si è propagato sino alla riviera ligure, precisamente al Festival di Sanremo. Nell’ambito della trasmissione “L’Italia in vetrina”, in onda su Casa Sanremo, venerdì 5 marzo, la ricetta a base di tipicità calabresi è stata proposta da Sacco, affiancato dallo chef televisivo Fabio Campoli, entrambi colonne dell’Accademia del Bergamotto di Reggio Calabria, promotrice dell’evento sanremese grazie all’impegno del presidente Vittorio Caminiti.

Sapori ed emozioni

Ricotta fresca, conserva di peperoni, cipolla di Tropea e sardella, ben amalgamate in un piatto di “maccarruni aru ferretto”, hanno dato vita a un gustoso canto di arte, cultura e gastronomia durante la kermesse della canzone italiana. “Da una casuale sperimentazione empirica, il Maestro Sacco ha creato una ricetta unica, in cui si contraddistinguono l’eleganza, la delicatezza e l’estro, elementi che caratterizzano la sua arte. Con maestria ha saputo calibrare sapori ed emozioni in un piatto intriso della sua natura artistica” ha commentato Campoli celebrando il “piatto della rinascita” che attesta, ancora una volta, il Maestro Sacco ambasciatore della cultura calabrese sul territorio nazionale.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Comune Crotone, da oggi in servizio 33 nuovi assunti

Matteo Brancati

“Piccolo comune amico”, cinque realtà catanzaresi si contendono il premio lanciato dal Codacons

Damiana Riverso

Coronavirus in Calabria, 195 nuovi casi e 4 morti

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content