Calabria7

Il procuratore Bombardieri: “Le Camere penali mi strumentalizzano”

“In un documento delle Camere Penali di Catanzaro e Vibo Valentia è stata strumentalmente accostata alle vicende del processo “Rinascita Scott” in corso di svolgimento a Roma ed ai fini di un evidente attacco alla magistratura catanzarese, requirente e giudicante, una mia dichiarazione in ordine al generale diritto di difesa di cui tutti devono godere e riferita, in realtà, ai gravissimi attacchi social, con minacce ed ingiurie, ad alcuni difensori di indagati per gravissimi fatti di sangue”. Lo afferma il procuratore capo di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri. “E’ evidente – continua – che tale accostamento è assolutamente fuori luogo e fuorviante, attesa la serietà e lo scrupolo del faticoso lavoro del collega procuratore Nicola Gratteri e dei colleghi della Procura di Catanzaro impegnati nel processo, nonché del Giudice che svolge con particolare impegno e dedizione, evidentemente nel rispetto delle garanzie di tutti, il proprio lavoro nella direzione di quello stesso processo”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Solidarietà Ferro (FdI) al procuratore Marisa Manzini

Mirko

Lutto in casa Monterosso: il cordoglio di Calabria7

nico de luca

Coronavirus: prorogate fino al 13 aprile tutte le misure restrittive

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content