Calabria7

Il progetto Farmitalia, l’idea “rubata” all’ex senatrice e i faccendieri del clan

di Gabriella Passariello- Il progetto “Farmitalia” nasce da un’idea, di un’architetta di origini calabresi, esattamente di Zagarise e residente a Roma, città nella quale la stessa si era distinta per l’impegno politico che l’aveva portata sino a ricoprire la carica di senatrice della Repubblica. E’ quanto si legge nelle carte dell’inchiesta della Dda di Catanzaro Farmabusiness. Nell’estate del 2013, aveva trascorso un periodo di vacanza in Calabria con il marito e Walter Manfredi, definito dagli inquirenti un “factotum”. I tre avevano prescelto per il loro soggiorno estivo una località marina vicina a Zagarise, alloggiando a Sellia Marina, in un appartamento posto al secondo piano di una palazzina di proprietà di Domenico Scozzafava, anche lui in vacanza. Sarebbe così nata un’amicizia tra i tre “romani” e  Scozzafava, al quale l’ex senatrice parlava di un suo progetto per la creazione di un centro servizi (che nella fase ideativa comprendeva una casa di cura per malati ed anziani, quindi una Rsa, un albergo, una sala congressi e tanti altri progetti, da realizzare accedendo al  finanziamenti dell’Unione Europea, tra cui anche un consorzio per lo smistamento di farmaci.

 Il trait- d’union tra la ricerca di consensi e l’imprenditoria parassita

Scozzafava si sarebbe subito dimostrato disponibile ad introdurre i tre negli ambienti della “Calabria che conta”, attivando subito i suoi contatti e mostrandosi il fulcro intorno al quale ruotano le vicende associative, l’anello di congiunzione  tra gli ambienti criminali più pericolosi, gli ambienti di quella politica dedita alla  ricerca di consensi e gli ambienti di un’imprenditoria parassita, rivolta a sfruttare le risorse economico-finanziarie i piuttosto che generare ricchezza con l’impiego di capitale di rischio. La platea dei protagonisti di allargava ad altri due personaggi che avrebbero poi fatto parte del consorzio. Scozzafava per quanto si può dedurre dagli atti, attraverso Manfredi, entrava in contatto con il commercialista romano Paolo De Sole e il cugino di quest’ultimo Raffaele Sisca, residente in Crotone. De Sole era un professionista già operante nel settore farmaceutico. Questi quattro personaggi, Scozzafava Manfredi, De Sole e Sisca, manterranno un ruolo fondamentale nell’ attività che si sarebbe poi realizzata in virtù del progetto che stava nascendo, mentre l’ex senatrice e il marito spariranno di scena e si diranno molto delusi dagli “amici calabresi”. Ed è poco dopo l’estate del 2013 che compare la figura di Tallini, allora assessore al personale della Regione Calabria ed è Scozzafava che lo introduce  come persona di riferimento del gruppo in grado di risolvere anche i problemi delle lentezze burocratiche per ottenere le autorizzazioni necessarie all’inizio dell’attività del costituendo consorzio.

LEGGI ANCHE | La Dda: carcere per Tallini. Il gip: legami certi con la ‘ndrangheta, ma va ai domiciliari

LEGGI ANCHE | Farmabusiness, il summit intercettato e il ruolo di Tallini

LEGGI ANCHE | Farmabusiness, il grande elettore di Tallini e la figura dell’ex primario del Gemelli

LEGGI ANCHE | Tutte le accuse a Tallini: dal sostegno dei Grande Aracri all’assunzione del figlio

LEGGI ANCHE | L’ascesa di Tallini: da consigliere comunale a presidente del Consiglio regionale

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta, duro colpo alla cosca Grande Aracri: 19 arresti (NOMI)

LEGGI ANCHE | L’ascesa di Tallini: da consigliere comunale a presidente del Consiglio regionale

LEGGI ANCHE | Operazione FarmaBusiness, arrestato il presidente del Consiglio regionale Tallini

LEGGI ANCHE | Riciclaggio in farmaci di proventi mafiosi, 25 gli indagati (NOMI-VIDEO)

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta, gli affari e la scalata della cosca Grande Aracri fra traffici e omicidi

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, 60enne tenta il suicidio, salvato dai Carabinieri

Giovanni Caglioti

Coisp: in piazza contro presa in giro del Governo

manfredi

Basta Vittime sulla S.S.106: finalmente l’ammodernamento

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content