Calabria7

Il sottosegretario Scalfarotto in Calabria: “Le mafie legano il pensiero, ma lo Stato è presente”

“L’obiettivo della mia visita è conoscere la situazione calabrese e riferire poi alla ministra.  Vogliamo ringraziare le donne e gli uomini che lavorano per lo Stato in una Regione dove la presenza della criminalità organizzata è pervasiva e costituisce un problema enorme per l’economia e per le persone”. Lo ha detto sottosegretario al ministero dell’Interno, Ivan Scalfarotto, nel corso della sua visita in Calabria.

L’attenzione del Governo è alta

“C’è un’attenzione altissima del governo e della ministra Lamorgese sulla criminalità organizzata, che rappresenta una delle grandi zavorre del Paese, una zavorra per l’economia e per la libertà delle persone”. Lo ha detto stamattina  Scalfarotto, alla Prefettura di Cosenza. “Le mafie legano la libertà di pensiero, quindi – ha aggiunto – è importante essere sul territorio per dimostrare ai tantissimi calabresi perbene, che sono la stragrande maggioranza, – ha aggiunto Scalfarotto – che lo Stato c’è. Dobbiamo garantire la legalità, ma i cittadini devono riprendersi porzioni di territorio vivendolo, facendo sentire la loro presenza positiva”.

Fondamentale la riforma della giustizia

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Terribile scontro tra auto nel Cosentino: tre feriti, di cui due gravi

Matteo Brancati

Ubriaco fa il bagno nella fontana della piazza a Lamezia e poi si denuda, fermato (VIDEO)

bruno mirante

Abramo: “Azienda unica avrebbe evitato mancato accreditamento scuole”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content