Il Teatro Politeama di Catanzaro al centro della rete dei teatri calabresi con 5 martedì di PRO.S.A.

Un circuito di spettacoli con artisti emergenti e compagnie consolidate. Si parte il 19 marzo con l’omaggio di Scena Verticale a Lucio Dalla

Cinque appuntamenti di martedì a teatro per un programma ideato con l’obiettivo di offrire una vetrina ad artisti emergenti e compagnie con una storia consolidata, creando un circuito di spettacoli a beneficio del territorio regionale. Con questo obiettivo ritorna al Teatro Politeama di Catanzaro, per la sua seconda annualità, il progetto PRO.S.A. Professionisti Spettacolo Associati, promosso nell’ambito dei Programmi di distribuzione teatrale, Rete di teatri, con il sostegno della Regione Calabria.

Un cartellone multidisciplinare

Un cartellone multidisciplinare

La Fondazione Politeama è parta attiva di una programmazione concertata con Dracma Teatro di Polistena e Teatro del Grillo di Soverato che ha dato alla luce un cartellone multidisciplinare e diffuso su tutto il territorio al fine di supportare, far conoscere e valorizzare talenti e realtà attive in ambito teatrale. “La mission è quella di generare opportunità di crescita per tutto il sistema, offrendo al pubblico l’occasione di ammirare spettacoli originali e scoprire esperienze innovative portate avanti dai professionisti calabresi e non solo”, commentano il Sovrintendente Gianvito Casadonte e il Direttore generale Aldo Costa. Per favorire la più ampia partecipazione, la Fondazione Politeama ha predisposto biglietti unici al costo di 10 euro e abbonamenti per assistere a tutte le serate al prezzo di 40 euro.

Il cartellone si aprirà il prossimo 19 marzo con la produzione di Scena Verticale dal titolo “Aspettiamo senza avere paura, domani. Intorno a Lucio Dalla” di e con Sasà Calabrese, Dario De Luca, Daniele Moraca, Francesco Montebello, Roberto Risorto e Roberto Musolino. Uno spettacolo che nasce dall’idea di unire la forma canzone con la parola, rendendo omaggio al genio del cantautore bolognese attraverso racconti e aneddoti sulla sua vita artistica.

“Conta che passa la pazza”

Il 26 marzo si proseguirà con “Conta che passa la pazza”, atto unico di Irma Ciaramella, allestimento scenico e musica di Francesco Maria Cordella, prodotto da ACTS – Associazione Culturale Top Spin attiva sul territorio di Ponza. Un monologo ispirato al senso di spaesamento e disorientamento del nostro presente, che sembra aver smarrito la memoria come patrimonio necessario di una comunità matura. Il 9 aprile sarà la volta di “A testa sutta” con Giovanni Carta, di Luana Rondinelli, spettacolo firmato da Accura Teatro di Roma. Un testo toccante che, indagando la diversità e la sua forza, si muove tra l’ombra dell’emarginazione e la luminosa spontaneità dei sentimenti sullo sfondo di una Palermo assolata e polverosa.

Ancora il 16 aprile andrà in scena “BrechtDance” di Elena Gigliotti e Daniela Vitale: un’indagine sulla solitudine firmata dal gruppo nO (Dance first. Think later), una comunità di artiste e artisti che si sono interrogati sul senso del proprio lavoro durante il periodo pandemico. Sul palco una performer viaggerà attraverso le voci di esseri umani che porteranno in scena la loro verità e la loro storia. La chiusura sarà affidata il 23 aprile al Centro Teatri Studi con la riduzione teatrale di “Novecento”, il classico di Alessandro Baricco, per la regia di Franco Giorgio, con Giuseppe Ferlito. Un personaggio unico ed indelebile, quello del pianista straordinario a bordo del Virginian, avvolto dall’aura intangibile del prodigio, e che racchiude in sé una profonda e struggente malinconia.

Informazioni e biglietti

Per informazioni e prevendite è possibile consultare il portale www.politeamacatanzaro.net oppure contattare il botteghino del teatro al numero 0961-501818. Il programma è co-finanziato con risorse PSC Piano di Sviluppo e Coesione 6.02.02 erogate ad esito dell’Avviso “Programmi di Distribuzione Teatrale” della Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved