Calabria7

Impiegata in pensione: salta ratifica presenze dializzati a Catanzaro

(ndl) Da circa due mesi la persona preposta al servizio è andata in pensione.

Per questo motivo l’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro non fornisce le presenza dei pazienti dializzati giornalmente presso il nosocomio regionale.

Da quando F.G. assistente sociale ha cessato il lavoro, nessuno è stato incaricato di prenderne il posto.

La conseguenza ricade sulle ditte che ogni giorno accompagnano i pazienti da casa in ospedale e poi li riportano a domicilio, in città ma anche in tutti i paesi della provincia.

Senza la certificazione ospedaliera non si possono compilare le richieste di rimborso che ovviamente pesano sulle spalle delle varie aziende di trasporto con ambulanza.

Da rimarcare che già i tempi di erogazione sono lunghi e le somme accreditate aumentano di mese in mese.

Un episodio che rappresenta in modo eloquente lo stato della Sanità nella città di Catanzaro, con ospedali senza guide ed organici para-sanitari di colpo diminuiti a causa della fine dei contratti a tempo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, sindaco Catanzaro: “240 nuove prescrizioni di quarantena”

Matteo Brancati

Sanità, Pedà: “Potenziare le guardie mediche nel Reggino”

Matteo Brancati

“Una ‘taglia’ per individuare chi ha offeso un disabile a Bovalino”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content