Impresa calabrese a rischio chiusura, i dipendenti la “comprano” e continuano a lavorare

La cooperativa è stata costituita nell’ottobre 2020 da 16 dipendenti (su 30 complessivi) della Freelink Italia Srl in procedura fallimentare dal maggio 2019

Una bella storia da raccontare quella di Next Elettronica, un’impresa cooperativa nata per volontà di un gruppo di ex colleghi, desiderosi di valorizzare un’esperienza pluriennale nel settore dell’elettronica e uno stabilimento all’avanguardia con capacità di costruire sistemi elettronici di qualsiasi complessità garantendo la massima qualità. Impegno, passione e la capacità di rigenerare il senso di sconfitta in speranza, di trasformare il fallimento in opportunità. Quello di Next Elettronica – nella Zona industriale Nord di Piano Lago (Mangone) – è uno dei primi e più importanti esempi di “Workers buyout (WBO), vale a dire l’acquisizione di un’impresa convenzionale da parte dei dipendenti, in base alla quale questi acquistano la proprietà dell’intera azienda o di una parte di essa, con la conseguente costituzione di una cooperativa.

La nascita della cooperativa

La nascita della cooperativa

Storie straordinarie di impegno e autentica passione, capace di trasformare un fallimento in una opportunità. Lavoratori che si rimboccano le maniche e “rigenerano” l’azienda dove hanno investito tempo e sacrifici, consumato sogni e sacrifici ma che all’improvviso – soffocata dalla crisi e dalle negatività – li ha sbattuti fuori per necessità o convenienza. La cooperativa è stata costituita nell’ottobre 2020 da 16 dipendenti (su 30 complessivi) della Freelink Italia Srl in procedura fallimentare dal maggio 2019. L’operazione è supportata da Legacoop Produzione e Servizi e da Legacoop Calabria, e con il contributo economico di CFI (Cooperazione Finanza Impresa), investitore istituzionale a sostegno della cooperazione. L’attività è focalizzata sulla realizzazione di schede elettroniche destinate a prodotti altamente specializzati e tecnologici su piccoli-medi lotti, inizialmente c/terzi. Next sviluppa tutte le fasi del processo.

Il racconto di una storia a lieto fine

Una storia a lieto fine che sarà raccontata e approfondita nel corso di una iniziativa che si terrà domani, giovedì 7 luglio – a partire dalle 10 – nella Zona industriale Nord di Piano Lago (Mangone), alla presenza del presidente nazionale di Legacoop Mauro Lusetti. Sarà il presidente di Next Elettronica, Pietro Aiuola, ad introdurci nel mondo di questa cooperativa, dopo i saluti del sindaco di Mangone, Orazio Berardi, e del presidente di Legacoop Calabria, Lorenzo Sibio. Del percorso si discuterà con Francesca Montalti (Responsabile Nazionale Settore Industria Legacoop) e Massimo Covello (Fiom Cgil). Si parlerà anche di prospettive con i senatori Fausto DE Angelis e Michela Caligiuri, alla presenza dell’assessore regionale Gianluca Gallo e del docente Unical, Mario Maiolo, nel corso di un confronto moderato da Maurizio De Luca, Responsabile settore Produzione & Servizi Legacoop Calabria. Al presidente nazionale di Legacoop, Mauro Lusetti, le conclusioni, previste per le 12:00.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il membro Udc chiede la restituzione del medaglione sacro sottratto dalla chiesa di Bovalino. “Ogni reato deve essere considerato grave”
Il governatore ha partecipato alla Conferenza dei delegati calabresi al congresso del partito svoltasi a Lamezia Terme
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved