Calabria7

In 10mila in piazza a Roma contro il Green Pass: “Assassini!”

Tensioni in piazza del Popolo a Roma durante la manifestazione dei no Green Pass. “Assassini, assassini” urlano i partecipanti, circa diecimila. “Vogliamo le dimissioni di Draghi e Mattarella”, si sente dire dal palco. Alcuni tra i manifestanti hanno lanciato sedie contro le forze dell’ordine tentando di accedere a via del Babuino. I poliziotti hanno risposto con alcune manganellate. Nel corso della protesta un manifestante è salito sul tetto di un blindato delle forze dell’ordine. Le manifestazioni in realtà sono due nella Capitale. Le proteste a piazza del Popolo e a Bocca della Verità.

Il corteo dei manifestanti contro il green pass da Piazza del Popolo si è, poi, diretto sotto la sede romana della Cgil. Migliaia di persone si sono accalcate sotto le finestre della sede del sindacato, tra cori e striscioni. “Nessuno può toglierci il lavoro che ci siamo conquistati onestamente e duramente”, “Landini dimettiti”, urlano i cori rivolti all’indirizzo del segretario generale della Cgil Maurizio Landini. Un’altra parte del corteo ha invece preso la strada opposta, tentando di dirigersi verso Montecitorio attraverso via del Babuino, bloccato però dalle forze dell’ordine schierate all’inizio della piazza. (Adnkronos)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Turismo: 17 e 18 aprile a Reggio in arrivo due navi da crociera

Matteo Brancati

Coronavirus: contagi in aumento, Calabria a rischio zona gialla

Maria Teresa Improta

Rinascita-Scott, due avvocati ricusano il gup Claudio Paris

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content