Calabria7

In casa uccelli di specie protetta, una denuncia nel Cosentino

Un uomo di Malvito è stato denunciato per “furto venatorio” da parte dei Carabinieri Forestale. La denuncia è avvenuta dopo un controllo effettuato in una abitazione in località “Priolo” nel comune di Malvito.

Nelle pertinenze della stessa, in particolare nell’Aia, sono state ritrovate alcune gabbie con all’interno nove esemplari appartenenti alla famiglia dei corvidi. In particolare quattro merli, due cornacchie e tre ghiandaie. Dal controllo, eseguito dai Carabinieri Forestale di Fagnano e San Sosti e dalla Stazione Carabinieri di Malvito, è emerso che gli esemplari erano stati prelevati in natura direttamente dai nidi e che l’uomo era privo di porto d’armi e di licenza di caccia.

Considerato che gli esemplari sono detenuti senza alcun titolo e che gli stessi costituiscono patrimonio dello Stato si è provveduto al sequestro degli stessi e in seguito alla loro liberazione oltre alla denuncia di un uomo del luogo per “furto venatorio” ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cocaina e canapa indiana nell’auto, arrestato

Mirko

Negazionisti in piazza a Reggio Calabria: “Ma quale Covid? È un banale raffreddore”

Giovanni Bevacqua

Crotone, avviata demolizione fabbricati abusivi lungo fiume Esaro

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content