In Italia 3 milioni di persone chiedono aiuto per mangiare

Coldiretti segnala in Italia "un'emergenza sociale senza precedenti nel dopoguerra provocata da pandemnia e crisi energetica"
povertà
In Italia sono aumentate a quasi 3 milioni le persone costrette a chiedere aiuto per mangiare con la consegna di pacchi alimentari in dono o nelle mense di carità diffuse lungo tutta la Penisola. Emerge dalle analisi di Coldiretti su dati del rapporto 2022 del Fondo per l’aiuto europeo agli indigenti (Fead) che evidenzia un aumento del 12% degli indigenti in Italia nell’ultimo anno, diffusa in occasione della VI Giornata Mondiale dei Poveri, istituita da Papa Francesco. “Un’emergenza sociale senza precedenti dal dopoguerra, provocata dal mix micidiale covid e crisi energetica, la cui drammaticità – sottolinea Coldiretti – è evidenziata dal fatto che il numero dei bambini sotto i 15 anni bisognosi di assistenza per cibarsi hanno superato quota 600mila, praticamente 1/5 del totale degli assistiti, ai quali si aggiungono 337 mila anziani sopra i 65 anni, e 687mla migranti stranieri. Fra i nuovi poveri – continua la Coldiretti – ci sono anche coloro che hanno perso il lavoro, piccoli commercianti o artigiani che hanno dovuto chiudere, le persone impiegate nel sommerso che non godono di particolari sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati, come pure molti lavoratori a tempo determinato o con attività colpite dalle misure contro la pandemia Covid e dal balzo costi dell’energia”. La stragrande maggioranza di chi è stato costretto a ricorrere agli aiuti alimentari lo fa attraverso la consegna di pacchi alimentari che rispondono maggiormente alle aspettative dei nuovi poveri (pensionati, disoccupati, famiglie con bambini) che, per vergogna, prediligono questa forma di sostegno piuttosto che il consumo di pasti gratuiti nelle strutture caritatevoli.

La spesa sospesa

“Contro la povertà – ricorda la Coldiretti – è cresciuta anche la solidarietà che si è estesa dalle organizzazioni di volontariato alle imprese e ai singoli cittadini a partire dall’esperienza della Spesa sospesa di Campagna Amica con i mercati contadini in tutta Italia, a partire da quello del Circo Massimo a Roma dove è possibile sostenere le famiglie in difficoltà sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso i cittadini che acquistano nei mercati e nelle fattorie di Campagna Amica o ricevono la spesa a domicilio possono decidere di donare prodotti alimentari alle famiglie più bisognose che potranno portare in tavola generi alimentare Made in Italy, di qualità e a chilometro zero che verranno consegnate ai bisognosi in accordo con i Comuni e le Parrocchie”. Un’esperienza grazie alla quale sono stati raccolti oltre 6 milioni di chili di frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino e olio 100% italiani, di alta qualità e a chilometri zero, donati ai più bisognosi. Ma in molti mercati contadini si lasciano anche i prodotti freschi invenduti a organizzazioni caritatevoli che passano a prenderli per utilizzarli nelle mense. “Con la Spesa sospesa abbiano voluto dare un segno tangibile della solidarietà degli agricoltori verso le fasce più deboli della popolazione più colpite dalle difficoltà economiche” ha spiegato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “questa esperienza è diventata un fenomeno strutturale presente in tutti i mercati contadini nel Paese”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Secondo l’ente ci sarebbero “aspetti di carattere amministrativo poco chiari e l’impossibilità di ottenimento della conformità urbanistico-edilizia delle opere proposte”
Sul posto l’ambulanza e la polizia. M.C., di 28 anni, è deceduta mentre lavorava in un salone di bellezza in via dei Glicini
L’alto funzionario della Polizia di Stato salvò, durante l’occupazione nazista, centinaia di ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio
Il consigliere regionale e segretario in Calabria del partito di Carlo Calenda: “Insistiamo nel dare valore e priorità ai fatti rispetto alle parole”
I due malviventi sono stati arrestati dalla Polizia Stradale sull’Autostrada A2, nei pressi di Sala Consilina, nel Salernitano
“L'amministrazione comunale le ha consegnato una struttura che avrà costi fissi importanti, senza coperture finanziarie né strategia di gestione”
Finanziata nel 2018 ma ferma, l’opera è di fondamentale importanza per almeno tre comunità: Mongrassano, Cervicati e Cerzeto
Durante la fuga il conducente ha danneggiato diverse auto e ha preso anche contromano. Poi è stato ritrovato in possesso di arme e droghe
È stato approvato anche l’atto di indirizzo per gli interventi volti a mitigare rischio idraulico e da erosione costiera
Il comitato Baia dei Canonici afferma che a distanza di decine di anni, la lotizzazione Canonici, ex E.T.A, non è stata ancora completata
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved