Calabria7

In protesta i lavoratori del depuratore attenzionato dalla Procura di Cosenza

Questa mattina sono scesi i dipendenti della Consuleco, la società che gestisce il depuratore di Bisignano, in provincia di Cosenza. Hanno inscenato una protesta i piazza 11 Settembre, davanti alla Prefettura di Cosenza. Il depuratore è finito in alcune inchieste della locale Procura a causa di presunti illeciti nella gestione dei reflui per i quali pende l’accusa di disastro ambientale. “E’ uno degli impianti di depurazione più moderni e deve continuare ad operare, con i dovuti controlli e correttamente, – dicono i manifestanti, preoccupati per il proprio posto di lavoro – la sua chiusura determinerebbe gravissime conseguenze ambientali, sociali ed occupazionali”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ruba trapani da negozio e tenta la fuga, arrestato

Matteo Brancati

Cosenza, attesa per “Cracking Art”: una grande invasione di arte contemporanea sull’ambiente

Matteo Brancati

Doping, smantellato traffico nel Reggino: indagini partite da 40enne deceduto (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content