Calabria7

Incendi boschivi: 805 richieste interventi aerei, il 60% tra Sicilia e Calabria

Sono state 805 le richieste di intervento aereo trasmesse al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento della Protezione civile nel corso della campagna estiva anti-incendio boschivo 2019, iniziata il 15 giugno scorso e conclusa ieri.

Un numero di ben 600 superiore all’estate 2018, stagione che aveva fatto registrare il numero più basso di richieste degli ultimi dieci anni. Nel corso delle operazioni di supporto aereo alle squadre e ai velivoli antincendio locali, quest’anno la flotta aerea dello Stato ha effettuato 1.719 ore di volo e 16.534 lanci con oltre 100 milioni di litri di estinguente. Gli equipaggi italiani hanno inoltre operato in Grecia, nell’ambito del Meccanismo di protezione civile europeo.

I dati di dettaglio forniti dalla Protezione civile in merito a questa campagna estiva e riferiti alle singole regioni mostrano che il maggior numero di richieste di concorso aereo è arrivato da Sicilia e Calabria, che insieme rappresentano oltre il 60% del totale nazionale rispettivamente con 305 e 192 richieste.

Per la stagione estiva 2019, la flotta nazionale nel suo massimo impiego è stata composta da 31 mezzi aerei – di cui 22 del Corpo nazionale dei vigili del fuoco (15 Canadair, 4 elicotteri Erickson S64F e altri 3 velivoli), 7 elicotteri delle forze armate e 2 elicotteri dei carabinieri.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Violenta una minorenne e aggredisce gli agenti a Catanzaro, assolto

manfredi

Farmabusiness, il giorno della requisitoria della Dda di Catanzaro. Udienza vietata ai giornalisti

Mimmo Famularo

FederAnziani Calabria ospite a Rete 4: “Si faccia presto con i vaccini”

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content