Calabria7

Incendio in impianto smaltimento rifiuti di Siderno, sindaco Locri chiude le scuole

Incendio all’interno di un vasto capannone (6000 mq) di Siderno, comune in provincia di Reggio Calabria. Ingenti i danni materiali nello stabilimento, in uso ad un’azienda specializzata nel recupero e trattamento di rifiuti solidi urbani. Il rogo, infatti, ha interessato macchinari e cumuli di pattume vario. Secondo quanto si apprende dalle prime verifiche, potrebbe trattarsi di un tipico caso di autocombustione. Nessuna persona è rimasta coinvolta. Le squadre dei vigili del fuoco del comando di Reggio Calabria sono impegnate, dalle ore 17:45 di ieri, per le operazioni di smassamento e spegnimento dei focolai residui.

“Causa il vasto incendio che sta interessando l’impianto di trattamento sito in Siderno in contrada San Leo, al confine tra Siderno e Locri, e considerata la situazione emergenziale venutasi a creare”, il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, ha ordinato l’evacuazione da ogni scuola di ordine e grado e la chiusura delle stesse per la giornata di domani.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Incendio al Lido Lo Jonio, condannato l’esecutore

manfredi

Ecomafie, delegazione commissione parlamentare a Reggio

Matteo Brancati

Nemea, 15 rinvii a giudizio per il clan Soriano

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content