Calabria7

Incendio in impianto smaltimento rifiuti di Siderno, sindaco Locri chiude le scuole

Incendio all’interno di un vasto capannone (6000 mq) di Siderno, comune in provincia di Reggio Calabria. Ingenti i danni materiali nello stabilimento, in uso ad un’azienda specializzata nel recupero e trattamento di rifiuti solidi urbani. Il rogo, infatti, ha interessato macchinari e cumuli di pattume vario. Secondo quanto si apprende dalle prime verifiche, potrebbe trattarsi di un tipico caso di autocombustione. Nessuna persona è rimasta coinvolta. Le squadre dei vigili del fuoco del comando di Reggio Calabria sono impegnate, dalle ore 17:45 di ieri, per le operazioni di smassamento e spegnimento dei focolai residui.

“Causa il vasto incendio che sta interessando l’impianto di trattamento sito in Siderno in contrada San Leo, al confine tra Siderno e Locri, e considerata la situazione emergenziale venutasi a creare”, il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, ha ordinato l’evacuazione da ogni scuola di ordine e grado e la chiusura delle stesse per la giornata di domani.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, nuova crescita dei contagi (+313) e altri 4 morti

Giovanni Bevacqua

Catanzaro, presentato Sportello Europa (SERVIZIO TV)

Matteo Brancati

Spacciatore paraplegico arrestato sulla Statale 18 nel Cosentino

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content