Calabria7

Inchiesta “Asta la vista”, archiviata la posizione dell’avvocato Vitalone

coronavirus lamezia

Come è già noto, il procedimento contro l’avvocato Emanuela Vitalone -indagata nell’inchiesta “Asta la vista” per le ipotesi di reato di concorso esterno in associazione a delinquere, concorso in turbativa d’asta, abuso d’ufficio e rivelazione di segreto – si è concluso con l’archiviazione disposta con decreto del 28 maggio 2021 del gip del Tribunale di Lamezia Terme per insussistenza di tutte le ipotesi di reato contestate. Il decreto è stato emesso su richiesta dello stesso pm, Santo Melidona, di cui il gip ha espressamente condiviso tutte le argomentazioni.

La richiesta è stata formulata perché il pm ha condiviso e fatto proprie le motivazioni dell’ordinanza del 2 maggio 2019 con cui il Tribunale del Riesame di Catanzaro, accogliendo l’istanza di riesame degli avvocati Leopoldo Marchese e Alessandra Marchese, aveva giudicato insussistenti i gravi indizi di colpevolezza a carico dell’avvocato Vitalone in ordine alle ipotesi di concorso in turbativa d’asta, abuso d’ufficio e rivelazione di segreto, annullando integralmente l’ordinanza del gip dell’1 aprile 2019 e revocando la misura cautelare con essa applicata. Quanto, invece, all’ipotesi di concorso esterno in associazione a delinquere, lo stesso pm ha ritenuto che per l’avvocato Vitalone “può dirsi manifesta la estraneità a qualsiasi intesa associativa”. Con riferimento a tale ipotesi di reato, peraltro, già lo stesso gip, con l’ordinanza dell’1 aprile 2019, aveva da subito rigettato l’istanza del pm di misura cautelare nei confronti dell’avvocato Vitalone per insussistenza di gravi indizi di colpevolezza. È dunque emerso ed è stato accertato che l’avvocato Vitalone ha esercitato le funzioni di custode giudiziario e di curatore fallimentare con diligenza e rettitudine, nell’ambito delle procedure affidatele dal Tribunale di Lamezia Terme.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

No a doppia preferenza di genere, Puccio: “Posizione regressiva da opposizione”

Matteo Brancati

‘Città che legge’, Sersale presente alla seconda convention nazionale

Matteo Brancati

Compiute oltre 60 truffe online, 4 arresti nel Cosentino (VIDEO e NOMI)

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content