Calabria7

Inchiesta Farmabusiness, torna in libertà l’imprenditore Pasquale Barberio

Maurizio Sabato

In data odierna il GIP del Tribunale di Catanzaro, De Gregorio, nell’ambito dell’operazione Farmabusinee, su istanza dei difensori avvocati Giuseppe Fonte e Pietro Funaro, ha revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari all’ imprenditore Pasquale Barberio arrestato la notte del 19 novembre. La liberazione del Barberio è stata disposta a seguito di una copiosa documentazione prodotta dalla difesa all’ esito dell’interrogatorio di garanzia.

Tra le produzioni prodotte dalla difesa, in particolare, sono stati acquisiti i provvedimenti definitivi di prevenzione nei quali si contestavano, al Barberio, le stesse identiche condotte oggi imputate nell’ambito dell’operazione Farmabusiness e per le quali era stato disposto l’ arresto dell’imprenditore.

L’avvocato Fonte ha dichiarato: “La prova documentale prodotta dalla difesa ha evidenziato che per gli stessi fatti oggi contestati al Barberio – rispetto ai quali, in questa operazione, era stato richiesto il carcere, addirittura, per partecipazione ad associazione mafiosa – nel processo di prevenzione era stata, dal Tribunale di Catanzaro prima e dalla Corte d’Appello dopo, accertata l’assenza di elementi idonei ad applicare alcuna misura di prevenzione. Il rapporto da maior a minus che intercorre tra la prova penale, tipica del processo di cognizione, e l’accertamento della pericolosità in tema di prevenzione ha fatto si che, l’estraneità del Barberio accertata nel giudizio di prevenzione, pur non costituendo bis in idem, rappresentasse un precedente assorbente per i fatti che avevano portato all’arresto. Nel prendere atto dell’estrema onestà intellettuale del Gip che ha, nell’immediatezza, riveduto e modificato il proprio convincimento sull’ arresto dell’indagato, ci si rammarica, non poco, del fatto che – sebbene in entrambi i procedimenti procedesse lo stesso Ufficio di Procura – il Giudice della cattura non era stato messo a conoscenza dell’intero incarto documentale”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Calcio: condotta antisportiva, Daspo per tifoso calabrese

Mirko

Fuga di gas, evacuata una famiglia. Ditta lesiona conduttura principale

Carmen Mirarchi

CasaPound: Giovino e quel turismo che manca

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content