Calabria7

Inchiesta ‘Libro Nero’, tribunale riesame dovrà ripronunciarsi su Naccari

Operazione Pollino

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la pronuncia del Tribunale del riesame che aveva accettato il ricorso della Dda di Reggio Calabria avverso la decisione del gip di non concedere la misura cautelare degli arresti domiciliari chiesta dalla procura per l’ex assessore regionale calabrese Demetrio Naccari Carlizzi.

L’esponente del Pd, difeso dagli avvocati Natale Polimeni e Giuseppe Mazzetti, è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa nell’ambito dell’operazione “Libro Nero” per i suoi presunti rapporti con esponenti della cosca Libri di Reggio Calabria.

L’esponente politico, in attesa del pronunciamento, è comunque in libertà. Dopo la prima pronuncia del Riesame, a lui sfavorevole, la misura non era stata eseguitaa in attesa della decisione della suprema corte.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cosenza, arrestato 45enne abile ladro seriale

nico de luca

Assenteismo, concluse indagini su 30 dipendenti pubblici in ospedale

manfredi

Epifania, il 5 e il 6 tutti in Sila. Boom di partenze per la minivacanza

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content