Incidente aereo in Indonesia, Boeing con 62 persone precipita in mare

aereo indonesia

Alcuni rottami sono stati rinvenuti dalla squadra di ricerca e soccorso inviata nelle acque sopra le quali si sono perse le tracce del Boeing 737-500 scomparso dai radar poco dopo il decollo da Giacarta. Lo riferisce il sito specializzato Air Live, che mostra un video dei soccorritori che estraggono dal mare alcuni resti. Le autorità aeroportuali indonesiane avevano perso i contatti con un Boeing 737-500 della compagnia Sriwijaya Air diretto verso Pontianak. L’aereo aveva a bordo 62 persone, tra cui 5 bambini e un neonato. Il velivolo ha perso oltre 10 mila piedi (3 chilometri) di quota in meno di un minuto a quattro minuti dalla partenza.

Secondo Airfleets.net il velivolo era stato consegnato alla statunitense Continental Airlines nel 1994. Nel 2012 era entrato a fare parte della flotta di Sriwijaya Air, un piccolo vettore locale con 9 aerei, tutti appartenenti alla famiglia dei 737. Tre della serie 500, cinque della 800 e una della 900. Si tratta di versioni precedenti il 737 Max 8, il modello Boeing coinvolto nei disastri dei voli Lion Air 610 (189 morti il 29 ottobre 2018 e dell’Ethiopian Airlines 302 (157 morti il 10 marzo 2019), dovuti all’errata attivazione, poco dopo la partenza, di un software antistallo sul quale il personale di bordo non era stato adeguatamente informato. Due giorni fa la compagnia aerea statunitense ha patteggiato 2,5 miliardi di dollari per chiudere l’inchiesta penale che era stata avviata in Usa.

Secondo Airfleets.net il velivolo era stato consegnato alla statunitense Continental Airlines nel 1994. Nel 2012 era entrato a fare parte della flotta di Sriwijaya Air, un piccolo vettore locale con 9 aerei, tutti appartenenti alla famiglia dei 737. Tre della serie 500, cinque della 800 e una della 900. Si tratta di versioni precedenti il 737 Max 8, il modello Boeing coinvolto nei disastri dei voli Lion Air 610 (189 morti il 29 ottobre 2018 e dell’Ethiopian Airlines 302 (157 morti il 10 marzo 2019), dovuti all’errata attivazione, poco dopo la partenza, di un software antistallo sul quale il personale di bordo non era stato adeguatamente informato. Due giorni fa la compagnia aerea statunitense ha patteggiato 2,5 miliardi di dollari per chiudere l’inchiesta penale che era stata avviata in Usa.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved