Calabria7

Incidente mortale a Marcellinara, coinvolto il marocchino condannato per la strage dei ciclisti

Chafik El Ketani. Un nome già tristemente noto alle cronache e salito nuovamente alla ribalta nelle ultime ore. Il 5 dicembre del 2010, alla guida di una Mercedes, travolse e uccise un gruppo di ciclisti che stava transitando tra Lamezia e Gizzeria sulla statale 18. Fu una strage: otto morti e due feriti. Undici anni dopo il marocchino, con regolare permesso di soggiorno e residente a Gizzeria Lido, è stato coinvolto in un nuovo incidente stradale. C’era infatti anche lui a bordo della Toyota Corolla che lunedì sera è finita fuoristrada su un’altra statale, la 280, che collega Catanzaro a Lamezia. Il sinistro è avvenuto all’altezza di Marcellinara e l’impatto con guardrail è stato fatale per un giovane extracomunitario di 31 anni che era con lui in auto. Lo stesso El Katani è rimasto ferito ed è stato estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco intervenuti sul posto. Ora si trova in ospedale e le sue condizioni sono giudicate gravi.

La Procura apre un fascicolo

Su quanto avvenuto lungo la “strada dei due mari” in direzione Lamezia Terme sono in corso le indagini della Polstrada. La Procura di Catanzaro (competente per territorio) ha aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio stradale. Diversi i punti da chiarire. Primo, chi era alla guida della Toyota? Domanda in cerca di risposte. Ciò che appare certo è che l’auto era stata noleggiata all’aeroporto di Lamezia Terme e, da quanto si apprende, a nome dello stesso Chafik El Katani. Se così fosse, il marocchino sarebbe tornato in possesso di una regolare patente? L’altro aspetto da accertare riguarda le cause dell’incidente: velocità sostenuta, asfalto reso viscido dalla pioggia, semplice distrazione o altro ancora? Nulla viene lasciato al caso e gli inquirenti hanno provveduto a sottoporre il marocchino all’esame tossicologico. (mi.fa.)

Auto perde il controllo e finisce fuori strada, un morto e un ferito a Marcellinara (FOTO)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Si rifiuta di indossare la mascherina sull’Intercity Reggio-Milano e aggredisce la Polfer

Gabriella Passariello

Provincia , Abramo firma l’ok al bilancio e al piano opere pubbliche

Carmen Mirarchi

Centro trasfusionale di Lamezia, Pitaro: “L’apertura sarà di 12 ore”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content