Incontro a Lamezia: “La Calabria cambia passo”

“La Calabria cambia passo: investimenti, sviluppo e occupazione in Calabria”: è questo il titolo di un evento organizzato dalla Giunta regionale per giovedì 30 maggio p.v., ore 15.00, presso il T Hotel di Lamezia Terme, per rendicontare sui risultati della programmazione regionale, sullo stato della spesa e sulle ricadute nel territorio in funzione dello sviluppo e dell’occupazione. I risultati saranno illustrati dal prof. Francesco Russo, vice presidente e assessore alla programmazione, il quale affronterà il quadro generale degli atti prodotti dalla Regione, gli obiettivi di spesa realizzati, l’evoluzione degli indicatori economici e l’esempio del lavoro in corso per la messa in sicurezza delle scuole, che ha portato la Calabria a modello per l’intero Paese.

Due report del dott. Tommaso Calabrò e dell’ing. Giovanni Soda presenteranno lo stato dell’arte del POR e del PAC 2014-2020 e del Patto Calabria con una particolare attenzione sulle ricadute nel territorio e sugli effetti prodotti nel campo della ricerca e dell’innovazione, della modernizzazione e crescita delle aziende, nelle principali infrastrutture territoriali e sociali, per il superamento del precariato e la creazione di nuova occupazione. Nel corso dell’evento ci sarà lo spazio per testimonianze dei protagonisti e per un confronto con le forze sociali.

Due report del dott. Tommaso Calabrò e dell’ing. Giovanni Soda presenteranno lo stato dell’arte del POR e del PAC 2014-2020 e del Patto Calabria con una particolare attenzione sulle ricadute nel territorio e sugli effetti prodotti nel campo della ricerca e dell’innovazione, della modernizzazione e crescita delle aziende, nelle principali infrastrutture territoriali e sociali, per il superamento del precariato e la creazione di nuova occupazione. Nel corso dell’evento ci sarà lo spazio per testimonianze dei protagonisti e per un confronto con le forze sociali.

“Questa iniziativa -afferma il presidente della Regione Mario Oliverio, che concluderà l’incontro- è la prima di una serie di incontri finalizzati ad affrontare il problema della spesa realizzata, non solo dal punto di vista dell’avanzamento finanziario (che è pure importante per l’avvenuto raggiungimento e superamento degli obiettivi fissati dall’UE), ma soprattutto dal versante delle ricadute nei territori; cioè di quella parte larga della società calabrese che, con i finanziamenti programmati e erogati dalla Regione, ha migliorato e sviluppato le proprie aziende, ha accresciuto il patrimonio di conoscenze, ha conquistato nuovi mercati, ha realizzato migliori condizioni di studio e di lavoro”. “Non pensiamo -conclude Oliverio- di avere risolto tutti i problemi sul tappeto. Ma sicuramente la Calabria ha imboccato la direzione giusta e i dati dell’economia calabrese ci consentono di programmare al meglio una seconda fase”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved