Calabria7

Infanzia: “No a uso bimbi negli spot elettorali”

sesso over-14

“Sono giunte al mio ufficio più segnalazioni in merito all’utilizzo di immagini di bambini per propaganda elettorale. Giudico essere simili iniziative strumentalmente fuori luogo, anche perché accompagnati da slogan ad effetto lontani, ma tanto lontani dalla portata dei bambini, da risultare paradossali se non addirittura risibili”.

E’ quanto afferma, in una nota, Antonio Marziale, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria.

“Non è certo questa la prima tornata elettorale in cui si utilizzano i minorenni per fare breccia sull’elettorato – continua il Garante – né tantomeno la politica è l’unica a dover rispondere sul “banco degli imputati”, perché i bambini vengono impiegati in troppe pubblicità commerciali di prodotti che nulla hanno a che fare con il loro mondo. Inutile ricorrere a leggi o protocolli di tutela, in quanto sistematicamente disattesi. Meglio sarebbe – conclude Marziale – che per “buonsenso” i bambini venissero lasciati fuori da contesti che non li riguardano, è una questione di rispetto più che di diritto”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

A Catanzaro la prima aula di un tribunale italiano intitolata all’avvocatessa turca Timtik

Maria Teresa Improta

Granata: “Il caso Pittelli fa riflettere sulla giustizia”

Damiana Riverso

Emergenza Covid: scatta l’obbligo del ‘Green Pass’ su autobus, aerei e treni

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content