Calabria7

Infezione da Antrace a Vibo: tre persone ricoverate in ospedale

Coronavirus Vibo Valentia

In un macello avevano macellato un animale infetto: la struttura e l’allevamento sono subito stati sequestrati dal servizio veterinario

Il titolare di un mattatoio privato di Mileto e un suo operaio, unitamente ad un allevatore di Monte Poro, sono stati ricoverati nel reparto Malattie infettive dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia lunedì 25 maggio. Dopo gli accertamenti è risultato che i tre avevano contratto un’infezione da un vitello, macellato alcuni giorni prima nella struttura miletese. I tre si sono recati in ospedale dopo aver accusato sintomatologie febbrili e dopo la comparsa di bolle sospette su alcune parti del corpo. Pochi i dubbi da parte dei sanitari che li hanno presi in carico: l’infezione contratta dai tre deriva dal batterio dell’antrace, detto anche carbonchio.

Le condizioni degli infetti sono in miglioramento, attentamente monitorate dal personale ospedaliero, sono definite in miglioramento. Il mattatoio, così come l’allevamento dal quale proveniva il capo infetto, sono stati sottoposti a sequestro da parte del servizio veterinario dell’Asp. L’ufficialità della diagnosi è arrivata nelle ultime ore di questa mattina e le informazioni del caso sono state immediatamente trasmesse al ministero della Salute.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Aned: la Regione non considera la Prevenzione come strumento

Carmen Mirarchi

Coronavirus, il sindaco di Vibo: “Sono scioccata dagli irresponsabili”

Manuela Lardieri
Click to Hide Advanced Floating Content