Iniziativa a Cosenza ricorda Vittoria Nenni, morta a 28 anni ad Auschwitz

La figlia del socialista Pietro Nenni era nata ad Ancona ma era cresciuta in Francia, dove il padre fu esule per sfuggire alle persecuzioni fasciste

In occasione del Giorno della memoria ieri, la fondazione “Giacomo Mancini”, nel corso di un’iniziativa a Cosenza, ha ricordato la figura di Vittoria Nenni, la figlia di Pietro Nenni morta nel campo di concentramento di Auschwitz quando aveva 28 anni. “Per rendere omaggio nel Giorno della memoria al martirio dei socialisti sulla via della lotta per la libertà e per la democrazia contro la tirannide – ha detto, nel corso dell’iniziativa, Giacomo Mancini, nipote ed omonimo dell’ex segretario del Psi – abbiamo voluto ricordare e onorare la figura di Vittoria Nenni.

Amore, dolore e morte

Amore, dolore e morte

Nella sua breve vita sono ben evidenti i tre elementi che, secondo i drammaturghi dell’antica Grecia, erano indispensabili per rappresentare una tragedia, l’amore, il dolore e la morte”. “Vivà”, così era chiamata la terza delle quattro figlie di Nenni, era nata ad Ancona ma era cresciuta in Francia, dove il padre fu esule per sfuggire alle persecuzioni fasciste. A Parigi conobbe e sposò il partigiano Henry Daubeuf.

L’amore per il compagno di vita e di ideali la portò ad intensificare l’impegno contro gli invasori nazisti. Nel 1942 venne arrestata dalla Gestapo insieme al marito. Daubeuf venne fucilato, mentre Vittoria Nenni fu deportata ad Auschwitz, dove morì il 15 luglio del 1943. Alle compagne di prigionia lasciò detto: “Dite a mio padre che non ho perso mai coraggio e che non rimpiango nulla”.

Nenni, nel suo studio di Roma, insieme ad un ritratto della moglie, conservava le fotografie di Vittoria scattate nel momento del suo ingresso ad Auschwitz, con il grembiule a righe dei detenuti. “Giacomo Mancini, all’inizio del suo impegno politico – ha detto Pietro Mancini, figlio dell’ex segretario socialista e presidente della fondazione a lui intitolata – ebbe un fervido rapporto con Pietro Nenni, che più volte gli confidò di quanto fosse vivo in lui il ricordo di Vittoria. Ricordando la sua figura nel ‘Giorno della memoria’ per tutte le vittime dell’Olocausto, abbiamo inteso omaggiare tutti i martiri socialisti caduti per la libertà”. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il faro degli inquirenti è stato acceso su vicende di narcotraffico internazionale e riciclaggio dei proventi in attività commerciali in Germania
L’incidente è avvenuto su un tratto urbano della statale 106 jonica. Il conducente non si sarebbe accorto della segnalazione che dava indicazioni di rallentare
L'assessore regionale al lavoro: "La Calabria deve investire su giovani e imprese e lo potrà fare solo ascoltando le esigenze imprenditoriali"
Il tecnico toscano, che ha allenato varie squadre tra cui Empoli, Parma e Lecce, ha firmato un contratto fino a giugno
La canzone intitolata "Il Canto del legno" sarà eseguita nelle commemorazioni del primo anniversario della tragedia in cui morirono 94 persone
“Servono ulteriori 11 miliardi per l’ammodernamento totale della ‘strada della morte’. Non consentiremo la realizzazione di lotti incompleti”
All'incontro tenutosi presso la sede dell'Università Pontificia della Santa Croce, Helga Procopio e Francesco Mancuso hanno rappresentato la città capoluogo calabrese
L'incontro è avvenuto nel Liceo Scientifico Zaleuco, dove il magistrato ha risposto alle domande dei ragazzi e ha approfondito tematiche attuali
Vista la gravità della ferita è intervenuto l'elisoccorso, che ha trasportato la vittima all'ospedale "Annunziata" di Cosenza
Secondo un sondaggio, il 44% si sente inadeguato e insicuro dovuto all'ipercompetizione a scuola, che rende più difficile imparare
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved