Calabria7

“Insegui l’arte”, a Badolato torna il festival della Ri-Conoscenza

insegui l'arte

Musica, danza, arte, teatro, cinema, libri e approfondimenti sull’attualità sono le componenti del ricchissimo menù preparato dall’associazione Elicriso per la sesta edizione del suo “Insegui l’Arte-Festival della Ri-Conoscenza” che colorerà le vie del borgo di Badolato, in provincia di Catanzaro, dal 20 al 26 agosto prossimi.

Non mancheranno ospiti di caratura internazionale

La rassegna, ideata e diretta da Josephine Carioti, quest’anno è finanziata dalla Regione Calabria attraverso il progetto Badolato C.U.O.R.E. di Calabria (a valere sul fondo per lo Sviluppo e la Coesione FSC 2000/2006, fondi rientranti nel “Bando dei borghi”) per il quale il Comune di Badolato ha ottenuto il finanziamento. In particolare, il festival ritorna con un programma in cui non mancano gli ospiti di caratura internazionale, come Ziya Azazi, straordinario danzatore, coreografo e interprete che sarà protagonista di uno spettacolo e soprattutto del workshop “Dervish in progress”, aperto a ragazzi e adulti (dal 21 al 23 agosto, ore 17).

Assieme ad Azazi, nel programma del festival spiccano i nomi di Moni Ovadia e Mario Incudine, con lo spettacolo  “La bella poesia” (25 agosto, ore 22); di Vincenzo Capezzuto e i Soqquadro Italiano, con il concerto “Musica migrante” (24 agosto, ore 22); Rachele Andrioli, con il concerto “Leuca” (22 agosto, ore 22); di Maria Pia De Vito, che assieme a Roberto Taufic alla chitarra, terrà il concerto “Linha de Passe” (21 agosto, ore 22); e di Swamy Rotolo, l’attrice calabrese recente vincitrice del David di Donatello come Miglior attrice protagonista per “A Chiara”, di Jonas Carpignano (che sarà proiettato il 26 agosto, alle ore 22).

Per la sezione dedicata alla presentazione di libri, Badolato accoglierà Enzo Brogi, con il suo “Frammenti. Sentieri attraversati da piccole storie”, e Ida Dominijanni, giornalista e saggista, per il suo “2001. Un Archivio: L’11 settembre, la war on terror, la caccia ai virus”.

Inaugurazione affidata all’Orchestra Filarmonica della Calabria

L’inaugurazione del festival è affidata all’Orchestra Filarmonica della Calabria diretta dal maestro Filippo Arlia per il concerto “Ennio Morricone Tribute” (20 agosto, ore 22). Il concerto sarà preceduto dai saluti istituzionali di Fausto Orsomarso, assessore regionale al Turismo, Nicola Parretta, sindaco di Badolato, Virgilio Piccari e Aldo Costa, rispettivamente direttore e presidente dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Spazio anche alle arti visive

Il festival darà spazio anche alle arti visive con le mostre curate da Josephine Carioti e Lara Caccia (inaugurazione alle ore 20 del 20 agosto) e ai Giovani Creativi, la sezione curata in collaborazione con i docenti dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Il programma completo

La conclusione della settimana del festival sarà invece dedicata alla scoperta del territorio, senza dimenticare la musica. Saranno due, infatti, le escursioni programmate per il 26 agosto: alle ore 8:30 partirà la passeggiata lungo il sentiero della fiumara di Alaca (piazza Castello, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio), che sarà seguita dalla ri-armonizzazione sonora con le campane tibetane curata da Alessandra Colucci e dal concerto dei Taràb Ensamble. Alle 21, invece, per le vie del borgo di Badolato si snoderà il tour guidato notturno alla scoperta della memoria popolare tra le “pietre parlanti” (a cura dell’associazione Riviera e Borghi degli Angeli).

Il programma completo, gli orari, le informazioni sulle visite guidate alle mostre e tutti gli altri dettagli sono disponibili sul sito internet www.inseguilarte.it.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Russo: “Def, prospettive future difficili per Enti”

manfredi

Comunali Catanzaro, Speziali a Costanzo: “Arresto Matacena coinvolge più Forza Italia che me”

Maria Teresa Improta

Ambulanze del 118 vetuste, rinnovato parco mezzi dell’Asp di Catanzaro

Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content