Intascano oltre 3 milioni con il reddito di cittadinanza, denunciati più di 500 stranieri

I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2019 e il 2023. Bloccata l'erogazione di ulteriori due milioni non dovuti
reddito di cittadinanza

Truffa del reddito di cittadinanza in provincia di Varese: più di 500 stranieri sono stati denunciati per aver percepito in modo indebito oltre tre milioni di euro. Inoltre, è stata bloccata l’erogazione di ulteriori due milioni non dovuti.

Avrebbero percepito indebitamente il reddito tra il 2019 e il 2023

Avrebbero percepito indebitamente il reddito tra il 2019 e il 2023

L’operazione di polizia economico-finanziaria è stata avviata sulla scorta dell’analisi di rischio, in linea con la missione istituzionale di controllo della corretta erogazione della spesa pubblica, svolta dai finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Varese, su numerosi extracomunitari residenti in provincia di Varese percettori del sussidio nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2023. I soggetti che, nonostante avessero autocertificato il possesso dei requisiti per accedere al sussidio, erano privi del permesso di soggiorno di lungo periodo oppure risultavano essere sul territorio italiano per un periodo inferiore a 10 anni, elementi necessari per poter richiedere l’accesso al reddito di cittadinanza.

In seguito all’analisi dei dati ottenuti, le Fiamme Gialle hanno denunciato alla Procura rispettivamente di Varese e di Busto Arsizio 346 percettori illeciti, i quali non avevano il requisito del possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo. In una fase successiva dell’indagine è stato verificato, in particolare, il requisito minimo di permanenza necessario per l’accesso al reddito di cittadinanza dei soggetti extracomunitari presenti sul territorio dello Stato il quale, così come stabilito dal legislatore, risulta essere pari a 10 anni. Le analisi info-investigative, in questione, hanno portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria competente di ulteriori 300 soggetti. Alcune delle persone coinvolte sono già state rinviate a giudizio. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved