Investe pedone e scappa, arrestato pirata della strada nel Catanzarese

È il tardo pomeriggio di domenica. Le vie del piccolo borgo di Nocera Terinese, in provincia di Catanzaro, sono gremite di persone che approfittano della bella serata per fare una passeggiata e raggiungere a piedi i seggi elettorali.

Quando i Carabinieri della locale Stazione, allertati da alcuni cittadini, giungono sul posto, trovano personale sanitario del 118 che prestava le prime cura ad un uomo, riverso a terra sul marciapiede. Grazie all’ausilio di alcuni passanti è stata possibile una prima ricostruzione dell’accaduto. Un’autovettura di colore scuro circolava a velocità sostenuta per le vie del centro fino a quando, raggiunto un punto in cui la carreggiata era più stretta a causa di altre auto parcheggiate, investiva il malcapitato scaraventandolo al suolo e procurandogli la rottura della caviglia nonché la contusione di gomito e anca. Nell’impatto però l’auto perdeva uno specchietto laterale. Ed è proprio da questo particolare, unitamente ad altri dettagli raccolti, che i Carabinieri si sono mossi per la ricerca del mezzo e del relativo conducente, individuato dopo prolungate ricerche. Il “pirata”, T.B. cl.78, che veniva immediatamente sottoposto ad accertamento del tasso alcolemico risultato essere pari a 2,30 g/l, ben oltre i limiti consentiti dalle vigenti normative per potersi porre alla guida. Il soggetto veniva pertanto tratto in arresto dai Carabinieri e, a seguito dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Lamezia Terme, gli è stata applicata la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G..

Quando i Carabinieri della locale Stazione, allertati da alcuni cittadini, giungono sul posto, trovano personale sanitario del 118 che prestava le prime cura ad un uomo, riverso a terra sul marciapiede. Grazie all’ausilio di alcuni passanti è stata possibile una prima ricostruzione dell’accaduto. Un’autovettura di colore scuro circolava a velocità sostenuta per le vie del centro fino a quando, raggiunto un punto in cui la carreggiata era più stretta a causa di altre auto parcheggiate, investiva il malcapitato scaraventandolo al suolo e procurandogli la rottura della caviglia nonché la contusione di gomito e anca. Nell’impatto però l’auto perdeva uno specchietto laterale. Ed è proprio da questo particolare, unitamente ad altri dettagli raccolti, che i Carabinieri si sono mossi per la ricerca del mezzo e del relativo conducente, individuato dopo prolungate ricerche. Il “pirata”, T.B. cl.78, che veniva immediatamente sottoposto ad accertamento del tasso alcolemico risultato essere pari a 2,30 g/l, ben oltre i limiti consentiti dalle vigenti normative per potersi porre alla guida. Il soggetto veniva pertanto tratto in arresto dai Carabinieri e, a seguito dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Lamezia Terme, gli è stata applicata la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G..

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sette persone sono rimaste ustionate e, di queste, tre sono ricoverate in gravi condizioni
Lo comunica il sindaco di Cosenza che in una sua dichiarazione di poche ore prima aveva chiesto che le istituzioni prendessero posizione
Il presidente della Regione Calabria ha partecipato a una cerimonia per celebrare la festa della Repubblica all'Ambasciata d'Italia a Vienna
La donna è morta questa mattina in ospedale, mentre il figlio resta ricoverato per fratture multiple
Si attende adesso che la salma venga consegnata dalla Procura di Castrovillari alla famiglia Galatà per i funerali
"È un'attività a riscontro di un 'pensiero' della Procura che presumo e spero emerga da qualche dato significativo contenuto negli atti d'indagine"
Lanciata proposta: "Aumentare le aree pedonabili, il numero di parcheggi e migliorare la mobilità prevedendo dei bus di quartiere"
"Grandi armatori si sentono al di sopra di qualsiasi legge e addirittura al di sopra della nostra Costituzione. E' sotto gli occhi di tutti"
Ripartono gli screening gratuiti del Comune di Soverato. Il 7 e l’8 giugno screening audiometrico all’interno di Palazzo di Città
L'auto di un calciatore bresciano è stata incendiata. Sassaiole verso gli agenti. Parenti dei giocatori rifugiati negli spogliatoi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved