Calabria7

Isola Capo Rizzuto, didattica in presenza sospesa fino al 6 gennaio

coronavirus dad

In seguito ad un confronto con i dirigenti scolastici, Antonio Libardi e Simona Prochilo, il sindaco di Isola Capo Rizzuto Maria Grazia Vittimberga ha deciso di prorogare la sospensione della didattica in presenza fino a mercoledì 6 gennaio. Una scelta presa di comune accordo che mira a tutelare i più piccoli, e di conseguenza rallentare il diffondersi dell’epidemia che in caso contrario potrebbe allargarsi attraverso inseganti, personale ATtae alunni stessi, considerando lo stretto contatto giornaliero. Tornare in classe richiede uno sforzo maggiore rispetto al passato, sia per le scuole che per le famiglie. È fondamentale che i bambini e gli adolescenti, soprattutto se presentano fragilità, possano riprendere le attività didattiche e sociali, ma è necessario che queste attività siano garantite in sicurezza. A motivo di ciò, in questo arco di tempo che separa il ritorno tra i banchi, saranno costanti i contatti tra dirigenti e amministratori comunali, proprio per organizzare al meglio il rientro. Già per giorno 9 dicembre, infatti, è fissato il primo appuntamento tra i dirigenti scolastici, il Sindaco e l’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Pangallo: all’incontro verranno stabilite una serie di questioni legate al possibile ritorno a scuola, fissato per il momento al 7 gennaio. Dunque, fino a mercoledì 6 gennaio è confermata la sospensione di tutte le attività scolastiche in presenza per le scuole di ogni ordine e grado. Resta consentita, sulla base delle singole organizzazioni, per gli studenti con disabilità, la didattica digitale integrata presso gli Istituti scolastici, alla presenza dei rispettivi insegnanti di sostegno.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Degrado scuole: da Vibo a Montecitorio ‘il filo che tiene la finestra’

nico de luca

Cartellino Rosso, Asp e Azienda ospedaliera del Pugliese verso la costituzione di parte civile

Gabriella Passariello

Dpcm, va in scena lo scaricabarile. Il ministro Speranza contro le Regioni

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content